Progettazione e Architettura

Torna il premio «Raffaele Sirica»: l'edizione 2014 è dedicata agli architetti under 30

Al. Tr.

Al via la terza edizione del riconoscimento promosso dal Cnappc - Mario Cucinella presidente della giuria, candidature entro il 30 settembre

Sostenere i giovani progettisti che, a causa della crisi, sono costretti a esercitare mestieri e professioni diverse da quelle per le quali hanno studiato. Selezionando - e promuovendo le start up più innovative. È l'obiettivo della terza edizione del «Premio Raffaele Sirica», istituito nel 2010 dal Consiglio Nazionale degli Architetti (Cnappc) per ricordare la figura del presidente Raffaele Sirica, alla guida degli architetti italiani dal 1998 al 2009. Dopo la prima edizione dedicata al tema della sicurezza dell'abitare e la successiva a quello della rigenerazione urbana sostenibile, il premio - bandito quest'anno in occasione della Festa dell'Architetto e che ha assunto la denominazione «Premio Raffaele Sirica 2014 / Start up giovani professionisti» - è rivolto ad architetti, pianificatori, paesaggisti o conservatori che abbiano meno di 30 anni.
«L'intento - spiega Domenico Podestà - membro del Consiglio Nazionale degli Architetti e presidente del dipartimento Europa ed Esteri - è quello di selezionare giovani professionisti, o un gruppo di giovani professionisti, la cui attività, compiuta nel corso dei cinque anni precedenti e finalizzata alla promozione e diffusione della cultura architettonica, si sia caratterizzata per originalità, innovazione e qualità: l'obiettivo è anche quello di contribuire a supportarne il processo di crescita professionale».
«Abbiamo voluto dedicare questo Premio ai professionisti under 30 perché, come è noto, gli architetti stanno pagando – a causa del crollo del mercato delle costruzioni - un pesante contributo alla crisi» continua Podestà, spiegando che «questa si abbatte soprattutto sui giovani professionisti, costringendoli, troppo spesso, ad esercitare mestieri e professioni diverse da quelle per le quali hanno compiuto il loro percorso universitario e di specializzazione».

La giuria del premio è presieduta dall'architetto Mario Cucinella ed è composta da Fabrizio Barozzi (vincitore Premio Giovane talento dell'architettura italiana 2013), Nicola Di Battista (direttore Domus), Francesco Fresa – Piuarch (vincitore Premio Architetto Italiano 2014), Leopoldo Freyrie (presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti), Luciana Ravanel (AntePrima Consultants) e da un rappresentante della Conferenza degli Ordini degli Architetti; la Segreteria Organizzativa è coordinata dall'architetto Domenico Podestà.
Il Premio è promosso di concerto con il Maxxi, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e in partnership, tra gli altri, con il Sole 24Ore/Edilizia e Territorio.
Ai vincitori andrà un premio di 10mila euro. Il termine per l'invio delle candidature è il 30 settembre 2014.
Su www.premiosirica.it , www.awn.it e www.festadellarchitetto.awn.it tutte le informazioni e le modalità per la partecipazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA