Progettazione e Architettura

Inarcassa, ok al bilancio. Muratorio: «Quasi 40mila progettisti a rischio povertà»

Alessia Tripodi

Reddito dei progettisti crollato del 20% in cinque anni, record negativo per donne e under 30. Bilancio in avanzo di 787 milioni, «risultati sopra le attese»

Quasi 40mila ingegneri e architetti a rischio povertà. Il 2012 ha infatti segnato un ulteriore tonfo del reddito medio dei progettisti, sceso di oltre il 20% in cinque anni. E' il dato che emerge dal bilancio 2013 di Inarcassa, approvato oggi da parte del Comitato nazionale dei delegati. «Il 27% degli iscritti attivi versa in condizioni economiche al di sotto della soglia di povertà - ha detto la presidente di Inarcassa, Paola Muratorio, presentando i dati - ed è per questo che porre gli associati al centro di tutte le scelte è il nostro impegno, per contribuire a recuperare accettabili livelli di dignità del lavoro per questi colleghi».

Il bilancio 2013 segna un avanzo di 787 milioni e una crescita del patrimonio netto pari a 7,3 miliardi, ma in un contesto economico ancora critico la cassa si trova a operare in favore di una popolazione di iscritti cresciuta di numero (167.092 iscritti di cui 77.597 ingegneri e 89.495 architetti; 23.080 pensionati) ma tendenzialmente sempre più povera. Secondo i dati contenuti nel rapporto «Inarcassa in cifre 2013», tra il 2007 e il 2012 il reddito medio dei progettisti è sceso di quasi 7mila euro, passando da 33mila a poco di più di 26mila euro. I più «poveri» sono i giovani - un architetto under 30 guadagna poco più di 10mila euro l'anno, un ingegnere 13mila - e le donne, che percepiscono mediamente tra i 4 e i 6mila euro in meno l'anno dei loro colleghi maschi.
«Porre gli associati al centro di tutte le scelte è il nostro impegno e la nostra strategia - ha detto Muratorio - e da qui il pacchetto welfare in cui abbiamo investito 98 milioni di euro nel 2013 per l'introduzione di pensioni minime, sgravi per i giovani, finanziamenti per i liberi professionisti in difficoltà».


© RIPRODUZIONE RISERVATA