Progettazione e Architettura

Fontana di Trevi, parte il cantiere finanziato da Fendi

Parte domani l'allestimento dei cantieri di restauro della Fontana di Trevi e delle Quattro
Fontane, finanziati quale mecenate unico da Fendi.
Il restauro della Fontana di Trevi è il primo di una serie di interventi conservativi che Fendi patrocinerà con "Fendi for Fountains" progetto mirato alla conservazione e alla valorizzazione di alcune fontane storiche della città di Roma, attraverso un'azione costante e capillare di sostegno al patrimonio storico-artistico della Capitale.

Nella Convenzione firmata il 12 dicembre 2012 con la Sovrintendenza Capitolina, Fendi ha donato a Roma Capitale non solo il contributo per Fontana di Trevi (2 milioni e 180mila
euro) ma anche quello per il complesso delle Quattro Fontane (320mila euro) per un totale di 2.500.000 euro. I lavori verranno realizzati sotto la supervisione tecnico-scientifica della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

«Uno dei simboli di Roma e del mondo, la Fontana di Trevi - dichiara il sindaco di Roma Ignazio Marino - tornerà a splendere insieme al complesso delle Quattro Fontane. Ringrazio per questo
magnifico regalo alla città e ai migliaia di turisti che ogni anno la fotografano e la visitano appassionatamente, la maison Fendi. Grazie ad una delle case di moda più note del nostro
Paese e ad una grande operazione di mecenatismo, avviamo finalmente i lavori. Solo la passione per l'arte e per questa città della famiglia Fendi infatti ha reso possibile l'inizio
dei restauri. La valorizzazione del nostro patrimonio deve sempre di più passare attraverso queste collaborazioni virtuose tra pubblico e privato per far sì che la nostra Storia, i nostri
monumenti, la grande bellezza possa continuare ad essere un'incredibile e straordinaria eredità per le generazioni future. L'innovativo cantiere didattico permetterà di partecipare e vedere i lavori: il restauro infatti non deve essere un disagio per turisti, romani, commercianti, ma
un'occasione per apprendere e partecipare ad un lavoro straordinario».

Pietro Beccari, presidente e ad di Fendi, ha sottolineato che «questo è un momento molto importante per noi. I lavori non solo riporteranno Fontana di Trevi al suo splendore originale, ma
daranno anche ai milioni di turisti che visiteranno Roma in questi mesi la possibilità unica di poter visitare la Fontana da una prospettiva totalmente nuova ed una prossimità mai avuta prima. Roma e le sue fontane hanno dato molto a Fendi nel corso degli anni ed è per noi un onore l'aver potuto riportare la Fontana di Trevi al suo splendore originale e ridare alla gente uno dei simboli di Roma».


© RIPRODUZIONE RISERVATA