Progettazione e Architettura

Koolhaas premia i committenti: Leone d'Oro della Biennale alla canadese Lambert

Mau.S.

Direttore emerito del Canadian centre for architecture da lei stessa fondato nel 1979, Lambert ebbe un ruolo chiave nel progetto del Seagram Building firmato da Mies van der Rohe a New York

Va a un committente invece che a un progettista il Leone d'Oro alla Carriera attribuito dalla Biennale di Architettura di Venezia che aprirà le porte il 7 giugno in Laguna. Quest'anno il riconoscimento è stato attribuito a Phyllis Lambert, studiosa e autrice canadese, laureata in architettura. Direttore emerito del Canadian centre for architecture da lei stessa fondato nel 1979, Lambert, che oggi ha 87 anni, «ebbe un ruolo chiave nel segnare il trionfo dell'architettura modernista nordamericana, quando si assicurò che Ludwig Mies van der Rohe avesse l'opportunità di costruire quell'oasi urbana, costituita da una torre e da una piazza che fu il Seagram Building» di New York. La decisione è stata presa da Cda della Biennale presieduto da Paolo Baratta, su proposta del direttore Rem Koolhaas.

«Non come architetto, ma come committente e curatore - recita la motivazione - , Phyllis Lambert ha offerto un eccezionale contributo all'architettura. Senza la sua partecipazione, uno dei pochi esempi di perfezione assoluta realizzato nel XX secolo, il Seagram Building a New York, non sarebbe mai esistito. La creazione del Canadian Centre for Architecture di Montreal combina una rara visione con una rara generosità nel conservare episodi fondamentali del patrimonio architettonico, e permette di studiarli in condizioni ideali. Gli architetti creano architettura; Phyllis Lambert ha creato architetti...».

Il riconoscimento a Phyllis Lambert sarà consegnato ai Giardini della Biennale sabato 7 giugno 2014 alle ore 11, nel corso della cerimonia di premiazione e inaugurazione della Mostra Internazionale di Architettura.

Nella precedente edizione della Biennale, diretta nel 2012 dall'inglese David Chipperfield, il Leone d'Oro alla carriera era stato assegnato all'architetto portoghese Alvaro Siza .


© RIPRODUZIONE RISERVATA