Progettazione e Architettura

Milano scommette sui concorsi: il cavalcavia Bussa diventa luogo sociale

Alessandro Lerbini

Milano punta sulla qualità architettonica con i concorsi di progettazione. Dopo la gara della scorsa settimana riguardante il centro civico nel quartiere Isola , Palazzo Marino pubblica la procedura internazionale per la progettazione del «Cavalcavia Bussa» quale nuovo spazio pubblico situato tra le via Quadrio, D'Azeglio, via Pepe, Borsieri e De Castillia, nell'ambito del Piano Garibaldi Repubblica.

L'obiettivo principale è la creazione di un nuovo spazio pubblico pedonale, multifunzionale che possa accogliere oltre a spazi verdi, attrezzature per il gioco e lo sport, le attività del quartiere, eventi culturali, sociali e ricreativi. Il costo dei lavori ammonta a 5,5 milioni.

Il bando è aperto a ingegneri e architetti che saranno valutati in base alla qualità del progetto dal punto di vista architettonico, funzionale e dell'organizzazione degli spazi (massimo 65 punti) e alla qualità della proposta dal punto di vista dell'accessibilità e delle connessioni con le aree circostanti (35 punti).

Il concorso rimane aperto fino alle ore 13 del 17 giugno (l'iscrizione è prevista solo per via telematica). Il vincitore della gara riceverà l'importo di 36mila euro a titolo di premio. Ai concorrenti risultati secondo e terzo classificato, è riconosciuto, a titolo forfettario, un rimborso spese di 3mila euro ciascuno. Ai successivi sette progettisti in graduatoria andrà un riconoscimento di 1.500 euro.

Il Comune di Milano ha predisposto una pagina internet dove sono stati pubblicati i documenti di gara in data 23 aprile (l'estratto è uscito sulla Gazzetta europea il 19 aprile).


© RIPRODUZIONE RISERVATA