Progettazione e Architettura

Incarico da 8 milioni in Romania per Pegaso Ingegneria (con la rete Oice)

Mauro Salerno

Alla società di progettazione milanese la direzione lavori di due tratti ferroviari inclusi nel corridoio europeo che attraversa il paese

Un incarico da 8 milioni in Romania, grazie alla rete "per l'internalizzazione" costruita dall'Oice. A conquistare la commessa è Pegaso Ingegneria, società di progettazione milanese, che si è aggiudicata il servizio insieme a Sistema Ingegneria e a una serie di partner romeni, tra cui cui l'istituto di progettazione delle Ferrovie romene. L'incarico riguarda la direzione lavori di due tratti ferroviari, nei distretti di Arad e Hunedoara, inclusi nel Corridoio paneuropeo IV, che attraversa la Romania insieme ad altri 6 Paesi.

Per ottenere l'incarico è risultata decisivo l'appoggio del network costituito dall'Oice, l'associazione che raggruppa le società di ingegneria, con l'obiettivo di facilitare l'ingresso delle aziende italiane sui mercato rumeno. Pegaso e Sistema ingegneria sono membri di una rete di ingegneria denominata «Traiano» e composta da società dell'Oice e partner romeni. Costituita il 22 marzo 2013, in occasione di una missione a Bucarest, la rete ha l'obiettivo di partecipare alle gare che si sviluppano nel Paese con fondi strutturali. Si tratta di un network aperto - spiegano all'Oice - che di volta in volta schiera la formazione migliore, in base alla caratteristiche dell'incarico, affiancando partner locali alle società di progettazione italiane specializzate in un particolare settore (collaudi, trasporti, energia solo per fare qualche esempio). «E noi - ha commentato Emidio Pagnoni, Ad di Pegaso Ingegneria - non ci siamo fatti scappare questa opportunità».

Nel progetto per l'internalizzazione l'Oice lavora insieme al ministero per lo Sviluppo economico. Oltre alla Romania che potrà contare su fondi Ue per 22 miliardi nel periodo 2014-2020, il progetto conta programmi già avviati in Croazia e Slovenia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA