Progettazione e Architettura

Via all'aggiornamento dei presìdi sul territorio

Al via la seconda edizione del seminario di aggiornamento sulla "rete dei presìdi degli architetti per la protezione civile", istituita dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, su quasi tutto il territorio nazionale, con l'obiettivo di offrire la professionalita' degli architetti italiani al servizio dei cittadini e della messa in sicurezza del patrimonio edilizio delle nostre citta'.

«Per scongiurare il ripetersi dei tragici disastri ambientali che sempre piu' spesso flagellano i nostri territori - sottolinea Rino La Mendola, vicepresidente del Consiglio nazionale degli architetti - occorre che la manutenzione e, conseguentemente la prevenzione, diventino la prima vera infrastruttura del Paese. Il territorio va pianificato e va fermato l'abusivismo, anteponendo il recupero e la messa in sicurezza del patrimonio edilizio esistente a nuovo consumo di suolo, con l'obiettivo di ridurre progressivamente i gravi rischi idrogeologici a cui e' sottoposto gran parte del Paese».

«Radicando la rete su tutto il territorio nazionale, gli architetti dimostrano -continua la nota- ancora una volta il loro impegno per la difesa e la valorizzazione dell'ambiente e del territorio. Quasi tutti gli ordini italiani hanno, infatti, aderito all'iniziativa promossa dal Consiglio nazionale, istituendo una fitta rete di presi'di locali, composti da architetti gia' adeguatamente formati nella gestione tecnica dell'emergenza, nel rispetto di un protocollo di intesa tra il Consiglio nazionale e il dipartimento della Protezione civile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA