Progettazione e Architettura

Expo 2015, è iniziata la costruzione di Palazzo Italia

Alessia Tripodi

Lavori da oltre 25 milioni per l'edificio firmato da Nemesi, Proger e Bms che sarà realizzato da Italiana Costruzioni

Expo 2015, partiti a Milano i lavori per la costruzione di Palazzo Italia, l'edificio «cuore simbolico» del Padiglione italiano firmato da Nemesi, Proger e Bms e tra le strutture permanenti destinate a rimanere anche dopo l'Esposizione universale. L'appalto per la realizzazione del Palazzo è stato aggiudicato nel dicembre scorso dall'Ati Italiana Costruzioni S.p.A. con Consorzio Veneto Cooperativo S.c. p. a., che con un'offerta al ribasso del 27,57% ha avuto la meglio su altre 12 imprese (tra cui anche Pizzarotti, Itinera, Cmb e Ccc). L'importo complessivo dei lavori, relativo a strutture, finiture e impianti ammonta (esclusi gli oneri fiscali) a 25.284.697, 29 di euro e «la costruzione del Padiglione - si legge in una nota - procede nel pieno rispetto dei tempi previsti».

Il progetto: guarda la fotogallery

Il cantiere: guarda la fotogallery

Il progetto esecutivo di Palazzo Italia è firmato dal raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Nemesi & Partners, Proger, BMS Progetti, Prof. Livio de Santoli, vincitore nell'aprile 2013 del concorso internazionale. Il Padiglione Italia è costituito da Palazzo Italia e dagli edifici affacciati sul Cardo, per un totale di circa 25mila mq di spazi espositivi, uffici istituzionali, auditorium e aree eventi.

Infrastrutture Expo, corsa per la Rho-Monza, a rischio la M4: il punto a un anno dal via


© RIPRODUZIONE RISERVATA