Progettazione e Architettura

Greenbuilding, a Milano primo corso di formazione Breeam

Habitech, in collaborazione con BRE, organizza il primo corso in Italia per diventare BREEAM International New Construction Assessor. Il corso si svolgerà a Milano dall'11 al 13 marzo (info su www.habitech.it)
Habitech, già fondatore del Green Building Council Italia, agisce come catalizzatore italiano del nuovo mercato dell'efficienza energetico-ambientale degli edifici ed è diventato riferimento nazionale per Leed. BREEAM – acronimo di Building Research Establishment's Environmental Assessment Method – è il protocollo britannico di sostenibilità che dal 1990 ha raggiunto più di 50 paesi in tutto il mondo con più di 250,000 edifici certificati. Ad oggi BREEAM garantisce le performance di 45 milioni di metri quadrati di superficie costruita, spaziando dal settore residenziale a quello commerciale, dalle scuole al retail, dagli uffici ai penitenziari.
Grazie alle competenze acquisite negli anni, Habitech è stata identificata da BRE – l'organismo di certificazione britannico padre di BREEAM - come responsabile per l'organizzazione del primo corso di formazione BREEAM in Italia. Un protocollo improntato sulle peculiarità del patrimonio immobiliare europeo, che grazie alla sua rigorosità e precisione si è rapidamente espanso a livello mondiale ed è oggi riconosciuto come una delle principali certificazioni di sostenibilità.
Habitech vuole fornire i professionisti con il know-how e la flessibilità con cui ingegneri, architetti e tecnici possano entrare in maniera vincente anche nei mercati esteri. Il protocollo di certificazione BREEAM è già penetrato in quasi tutti i paesi d'Europa e del mondo, come ad esempio Spagna, Francia, Germania, Polonia, Olanda, Belgio, Stati Uniti, Australia, Cina, Emirati Arabi, Brasile e Argentina oltre che naturalmente Inghilterra, sua terra d'origine.
Per chi non è familiare con BREEAM, Habitech propone anche BREEAM Awareness, una giornata formativa per comprendere le basi e le motivazioni del protocollo inglese e per introdurre ai sistemi di rating nel contesto edilizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA