Progettazione e Architettura

Il 30 gennaio a Roma cerimonia di premiazione

Sta per giungere a conclusione - con la proclamazione dei vincitori che si terrà a Roma il prossimo 30 gennaio - la terza edizione di Archiprix Italia, il concorso, patrocinato dal Mibact, che premia, a cadenza biennale, le migliori tesi di laurea nel campo dell'architettura, dell'urbanistica e del restauro architettonico.
Archiprix Italia è uno degli strumenti del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori per promuovere il concorso quale efficace strumento per innalzare la qualità delle opere pubbliche e private e per far emergere il talento dei giovani professionisti.
Significativo il trend di crescita del Premio che ha visto la partecipazione di oltre 150 progetti pervenuti da quasi tutti gli Atenei italiani, con un incremento di oltre il 50% delle adesioni rispetto all'edizione precedente: segno, questo, che il tema della Rigenerazione urbana sostenibile (Ri.u.so.) – scelto quest'anno per selezione i progetti – è particolarmente sentito come filo conduttore sul quale dovrà cimentarsi l'architettura nei prossimi anni per riaffermare la sua funzione civile e sociale caratterizzando i suoi interventi verso apporti che consentano miglioramenti ai territori dal punto di vista fisico ma anche ambientale e culturale.
Per gli architetti italiani Ri.u.so. rappresenta – come viene ricordato da tempo - una priorità da perseguire per valorizzare i territori, l'ambiente e l'habitat e, allo stesso tempo, per favorire, in questo momento di crisi, lo sviluppo del Paese.
La cerimonia di premiazione di Archiprix Italia 2013 si terrà alle ore 15 presso l'Acquario di Roma – Casa dell'Architettura (Piazza Manfredo Fanti n. 47), sede dell'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Roma che, in collaborazione con il Consiglio Nazionale ospiterà presso i propri spazi, dal 30 gennaio al 15 febbraio 2014, la mostra dei 30 progetti selezionati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA