Progettazione e Architettura

Ferrara, un concorso per trasformare l'ex mercato nella nuova sede dell'Ordine degli architetti

Alessia Tripodi

Riqualificazione, il Comune di Ferrara lancia un concorso per ridare vita all'edificio dell'ex Mof, il Mercato ortofrutticolo cittadino. La palazzina, attualmente in disuso, ospiterà le sedi dell'Ordine locale degli architetti e dell'Urban Center.
Si tratta di una gara a procedura aperta in un'unica fase e al vincitore verrà affidato l'incarico di progettazione architettonica preliminare, definitiva ed esecutiva.

La palazzina Ex Mof rientra tra gli edifici individuati dall'Ordinanza n.120 dell'11.10.2013 che attua il «Programma delle Opere Pubbliche e dei Beni Culturali danneggiati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012.» e che definisce anche il costo massimo dell'intervento (allegato "C/1" Beni culturali intervento 2.802 ex MOF importo generale 500.000,00 importo A programma 500.000,00 importo A Piano 400.000,00 comprensivo di lavori, oneri della sicurezza e somme a disposizione). L'importo delle sole opere architettoniche è stimato in euro 269.230,77 (al netto di Iva) come parte dei costi generali dell'intervento (Intervento architettonico, intervento strutturale, impianti DL e sicurezza) stimato in euro 769.230,77.

L'edificio in disuso - che fu realizzato tra il giugno del 1936 e ottobre del 1937 - ha il suo prospetto principale su Corso Isonzo e quello secondario su un grande piazzale adibito a parcheggio pubblico e «per le sue caratteristiche peculiari e per la localizzazione all'interno del Piano di Riqualificazione Urbana da parte della Società di Trasformazione Urbana - spiega l'assessorato all'Urbanistica in una nota - l'intervento richiede una progettazione particolarmente attenta al contesto, in linea con gli obiettivi del Piano di Recupero».
Il bando integrale verrà pubblicato tra il 7 e il 15 gennaio 2014, mentre il termine per la consegna degli elaborati è fissato al 24 febbraio 2014.
Clicca qui per ulteriori informazioni


© RIPRODUZIONE RISERVATA