Progettazione e Architettura

Permasteelisa ha rivestito l'edificio più grande costruito in Olanda (targato Koolhaas)

Paola Pierotti

L'azienda internazionale, con base a Vittorio Veneto, leader nella progettazione, produzione ed installazione di involucri architettonici, ha realizzato le facciate della nuova «città verticale» di Rotterdam da poco inaugurata

L'edificio più grande costruito in Olanda, 160mila mq di superficie, firmato Oma, indossa un vestito Permasteelisa. L'azienda internazionale, con base a Vittorio Veneto, leader nella progettazione, produzione ed installazione di involucri architettonici, facciate continue e sistemi di interni, ha realizzato le facciate della nuova «città verticale» di Rotterdam, inaugurata il mese scorso.

Le immagini dell'opera

De Rotterdam è una nuova costruzione che si compone di tre torri connesse fra di loro che ospitano uffici, appartamenti, negozi, ristoranti, caffè e un hotel a 4 stelle all'interno del vecchio quartiere portuale Wilhelminapier. Le tre torri raggiungono l'altezza di 150 metri (distribuiti su 44 piani) e si estendono in larghezza per oltre 100 metri.

Permasteelisa Group, attraverso la sua controllata olandese Scheldebouw B.V., attiva sui mercati del Nord Europa e che ha realizzato The Shard a Londra (Renzo Piano Building Workshop), si è occupata della realizzazione delle facciate esterne dell'edificio, che coprono un totale di 50.000 metri quadrati.

Per la copertura dell'edificio sono stati progettati, prodotti e installati cinque diversi tipi di facciata a cellule con 'pinne' di alluminio, uno per ciascuna delle diverse destinazioni d'uso dell'edificio. «In particolare, per la parte destinata ad uffici la facciata ha cellule di dimensione 1.800 x 3.400 mm con sistema di apertura verso l'esterno, per la zona dell'hotel i singoli moduli da 1.800 x 3.000 mm sono dotati di parapetto mentre per la 'fessura' tra le torri sono stati utilizzati pannelli serigrafati da 1.800 x 3.400 mm senza pinne decorative. Completano il progetto - spiegano dall'ufficio tecnico dell'azienda veneta - i rivestimenti dei piani dei garage, caratterizzati da una struttura in acciaio resistente al fuoco, e del podio vetrato con cellule dalle dimensioni 1.800 x 4.000 mm».

La particolarità del progetto De Rotterdam è la capacità di integrare perfettamente le varie funzioni del complesso. Le lobbies, l'hotel e gli appartamenti sono infatti collegati da una hall che serve come hub di smistamento per gli utilizzatori delle varie aree dell'edificio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA