Progettazione e Architettura

Baricco, Sanna e Olivetti premiati dall'Ordine degli architetti

Si svolgerà stasera alle ore 20.00 presso la Scuola Holden in Piazza Borgo Dora a Torino l'appuntamento annuale Architetti e Architetture organizzato dall'Ordine degli architetti e dalla Fondazione Oat. Dopo la proiezione di un video che presenta gli estratti delle interviste fatte agli architetti che hanno festeggiato 50 anni di laurea, la serata proseguirà con la premiazione dei Cultori dell'Architettura, il riconoscimento dedicato a coloro che «promuovono e sostengono l'architettura e che attraverso il loro lavoro si impegnano a perseguirne la qualità».
Per questa edizione sono stati segnalati Alessandro Baricco, direttore della Scuola Holden che recentemente ha inaugurato la nuova sede nell'ex Caserma Cavalli, e Paolo Sanna, presidente dell'associazione Coabitare che ha promosso il primo esperimento di co-housing a Torino: due modelli di committenza per due interventi di riqualificazione del quartiere Porta Palazzo-Borgo Dora di Torino, un'area, per molto tempo considerata simbolo del degrado e del fallimento del processo di integrazione multietnica, che ora si avvia verso un nuovo destino.
Il tema della serata non poteva non coinvolgere una figura esemplare come Adriano Olivetti, imprenditore, ingegnere e politico, ma soprattutto committente illuminato, cui sarà conferito un premio speciale.
Alessandro Baricco, Paolo Sanna e Laura Olivetti, che ritirerà il premio per il padre, ialogheranno con Gianluigi Ricuperati, scrittore e direttore Domus Academy, su quali modelli di committenza siano possibili e desiderabili ai giorni nostri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA