Progettazione e Architettura

Demolizione e ricostruzione a Milano: 25 alloggi Westway Architects nati da un concorso privato

Paola Pierotti

In Viale Monte Grappa è pronto un progetto residenziale per 25 alloggi firmato Westway Architects. L'operazione è nata da un concorso privato promosso dalla società Monte Grappa srl. Investimento: 7,5milioni

Demolizione e ricostruzione a Milano. È pronto in viale Monte Grappa 16 un progetto residenziale per 25 alloggi firmato Westway Architects. L'operazione è nata da un concorso privato promosso dalla società Monte Grappa srl: si tratta di un intervento in attuazione di un piano di recupero volto a sanare un fabbricato del 1882 fortemente degradato, utilizzato per anni come abitazione popolare in affitto. L'investimento è dell'ordine dei 7,5 milioni di euro.

Le foto dell'opera: interni, esterni e la corte

Gli architetti Luca Aureggi e Maurizio Condoluci hanno proposto una soluzione che mantiene inalterati i principali parametri compositivi: i caratteri generali della tipologia a corte con case a ballatoio (parzialmente reinterpretata sui lati interni), la partitura della facciata principale a tre piani, il posizionamento del passo carraio, le dimensioni della corte interna e i muri perimetrali contigui con gli edifici sul viale.

La facciata è a tre fasce orizzontali: bugnato cementizio, muratura a intonaco e vetro a doppia pelle.

Il nuovo edificio già dall'esterno rivela una doppia anima: rispettosa dei vincoli paesaggistici nella composizione generale ma tecnologica nelle soluzioni costruttive e impiantistiche, adottate con il duplice obiettivo di ridurre l'impatto ambientale e il consumo energetico per conseguire la certificazione energetica Cened in Classe A.

L'edificio si compone di due piani interrati destinati al garage, del piano terra a destinazione commerciale e di corpi di fabbrica da quattro a sei piani a destinazione residenziale. Gli alloggi sono di varia dimensione: simplex, duplex e triplex, tutti dotati di balcone o terrazzo di pertinenza, in parte piantumato e affacciato verso la corte interna.

La corte rappresenta il fulcro distributivo degli spazi commerciali e dei collegamenti verticali ma anche luogo di ritrovo e di sosta per la presenza di due grandi alberi che "sbucano" dalle ellissi in copertura (a quota + 4 metri).

Attorno alla corte sono distribuiti tutti gli appartamenti, accessibili dai ballatoi e ripresi dallo schema ottocentesco, che non sono più pubblici ma privati (con porta d'accesso) e usufruibili come spazi esterni abitabili.

DATI DEL PROGETTO
progetto architettonico e direzione artistica: Westway Architects, Roma-Milano
committente: Monte Grappa S.r.l.
localizzazione: Milano
cronologia: progetto: 2010 su concorso a inviti; realizzazione: gennaio 2011- luglio 2013
tipo di intervento: demolizione con ricostruzione
direzione lavori e progetto strutturale: Progetti & Strutture, Milano
progetto impiantistico: Ai Group, Torino
certificazione energetica e controllo qualità: Conteco, Milano
impresa esecutrice: Italiana Costruzioni S.p.A., Roma


© RIPRODUZIONE RISERVATA