Progettazione e Architettura

Il comune di San Felice sul Panaro (Mo) cerca idee per rifare il municipio danneggiato dal sisma

Massimo Frontera

Montepremi da 11mila euro per il concorso di idee lanciato dal comune modenese danneggiato dal sisma del 2012

Il concorso di idee lanciato dal comune modenese di San Felice sul Panaro è finalizzato alla raccolta di idee e proposte progettuali per il recupero della sede municipale di Palazzo Costa Giani, danneggiato dal sisma del maggio 2012. Lo stabile dovrà ospitare uffici comunali e anche spazi per eventuale attività aggregativa/ricreativa/culturale.

Il progetto, chiede il bando, dovrà essere sviluppato «nel rispetto dei principi e dei sistemi dell'architettura bioclimatica, antisismica, dovrà privilegiare lo sfruttamento delle risorse energetiche rinnovabili e prevedere l'adozione di tutti gli accorgimenti e sistemi che garantiscano il miglior comfort ambientale e minimizzino il consumo e le dispersioni dell' edificio per una gestione energetica virtuosa del complesso».

Per questa iniziativa il comune ha stanziato un montepremi di 11mila euro, distribuito in un premio di 5mila euro al vincitore, un secondo premio di 3mila euro e 1000 euro a ciascuno dei concorrenti che si classificano al terzo, quarto e quinto posto.

La selezione avverrà in base alla seguente griglia di criteri (e al relativo punteggio massimo): valutazione della funzionalità complessiva dell'opera proposta (40 punti); coerenza con le linee guida allegate al bando, sia sul piano architettonico che urbano e relazione tra il recupero dell'edificio e il tessuto esistente (40); fattibilità tecnico-economica dell'intervento (10); risparmio energetico, tutela delle risorse rinnovabili e utilizzo di materiale da costruzione riciclabili ed ecocompatibili (10).

Le proposte dovranno pervenire entro il prossimo 3 gennaio 2014.

SCARICA IL BANDO DI GARA SCARICA IL DISCIPLINARE DI GARA


© RIPRODUZIONE RISERVATA