Progettazione e Architettura

Bene revoca delibera Alemanno-Corsini su edificazione

La Giunta Marino ha revocato la delibera Alemanno/Corsini dell'ottobre 2008 con la quale si prospettava l'edificazione di vaste porzioni di Agro romano non edificabili in base al PRG vigente. La sezione Lazio dell'Istituto Nazionale di Urbanistica accoglie con sollievo e soddisfazione questa decisione e plaude al Sindaco Marino e all'Assessore Caudo. Lo scrive in una nota il presidente dell'Inu Lazio, Daniel Modigliani.
Contro la delibera Alemanno, si legge ancora nel comunicato, Inu Lazio si era battuto risolutamente: essa aveva spalancato le porte alle attese di rendita da parte dei proprietari di aree e avrebbe provocato, secondo i risultati del bando e delle relative graduatorie rese note nel maggio 2012, l'edificazione di oltre 7,2 milioni di mq (pari a 23 milioni di mc) stravolgendo l'intero impalcato del PRG.
Proposta dall'assessore Corsini e approvata dalla Giunta Alemanno pochi mesi dopo l'insediamento, quella delibera era stata una vera e propria dichiarazione di guerra contro l'Agro romano e il PRG della città. Ora, finalmente cancellata quella distruttiva decisione, conclude la nota, si potrà procedere verso una attuazione qualitativa del Piano Regolatore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA