Progettazione e Architettura

Due inaugurazioni per le Ferrovie: pronto il tunnel sotterraneo a Bologna e prima apertura per la stazione Av Reggio Emilia

Paola Pierotti

Le Ferrovie hanno aperto la prima parte della nuova stazione Bologna Centrale Alta Velocità, con quattro nuovi binari sotterranei per i treni AV che libereranno spazio in superficie a favore del traffico pendolare, e hanno inaugurato la stazione Reggio Emilia AV Mediopadana.

La prima infrastruttura è stata progettata da Italferr, la seconda da Santiago Calatrava.

Bologna. «La prima fase di apertura di Bologna Centrale Alta Velocità è funzionale al flusso di traffico ferroviario programmato, in relazione al progressivo completamento della nuova stazione AV. I lavori di completamento delle opere integrative, infatti, proseguiranno anche nei prossimi mesi e saranno ultimati per fasi» spiegano dalle Ferrovie.
I binari di superficie saranno liberati progressivamente a favore dei treni regionali e metropolitani, con sensibile vantaggio per i pendolari.

La nuova stazione Bologna Centrale Alta Velocità è stata progettata da Italferr (Gruppo FS Italiane), che ha effettuato anche la direzione dei lavori, e realizzata dal costruttore Astaldi. L'investimento complessivo di Rete Ferroviaria Italiana, committente dell'opera, è di 530 milioni di euro.

Un nuovo tassello propedeutico anche alla costruzione della stazione AV progettata dal team guidato da Arata Isozaki, vincitore di un concorso internazionale.

Reggio Emilia. Con il nuovo terminal (si legga il servizio dedicato alla stazione firmata da Calatrava ), Reggio Emilia avrà tempi di percorrenza minimi di 43 minuti verso Milano, 22 minuti per Bologna e 2 ore e 17 per Roma.

Vedi la gallery con le foto dell'opera

Progettata dall'architetto spagnolo Santiago Calatrava, la nuova stazione di Reggio Emilia è una struttura in acciaio, calcestruzzo e vetro e si sviluppa su due livelli lungo il viadotto esistente, inglobando al piano superiore i binari della linea AV, le banchine e lo spazio delle risalite che conducono all'ingresso, posto al piano terra, con spazi riservati ai servizi commerciali. L'opera è stata realizzata da Rete Ferroviaria Italiana che ha affidato la direzione lavori a Italferr. La ditta Cimolai è la società esecutrice dei lavori.

La nuova stazione di Reggio Emilia vista dal cielo. Il video

L'investimento, parte di RFI, parte della Regione Emilia Romagna, è stato di 79 milioni di euro.

Altro cantiere Ferrovie a Roma per rigenerare la stazione Termini


© RIPRODUZIONE RISERVATA