Progettazione e Architettura

Procedura a fase unica, premio di 35mila euro per l'idea vincente

Paola Pierotti

L'obiettivo è cercare forme innovative per gestire il territorio protetto che abbraccia 95 comuni. Al primo classificato 35mila euro. Scadenza 8 luglio

Cercasi idee per un piano di sviluppo, per l'organizzazione del paesaggio, la costruzione di infrastrutture materiali e immateriali, spazi per la produzione e servizi e per ipotizzare innovative forme di gestione per un'area vasta che comprende 95 comuni. A promuovere l'iniziativa è la Fondazione Alario per Elea Velia che ha promosso un concorso internazionale di idee per la città del parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni in Campania.

Scarica il bando a questo link

«Ai progettisti - si legge nel bando - si chiedono soluzioni per programmi, azioni e strategie progettuali possibili da attuare anche attraverso proposte originali di riforma della legge istitutiva e previsione di specifiche deleghe regionali».

In palio un primo premio di 35mila euro e due menzioni da 10mila euro ciascuna. Le migliori idee concorreranno alla realizzazione di un "masterplan", una visione strategica unitaria declinata attraverso una serie di obiettivi e azioni integrate che consentiranno al territorio di raccogliere in un unico programma di lavoro piani e progetti coerenti con i Sistemi Territoriali di Sviluppo che saranno promossi, attraverso i soggetti istituzionali competenti, per il finanziamento a livello regionale ed europeo nell'ambito della programmazione 2014-2020.

La consultazione riguarda quindi un'area di un'estensione di 321.000 ettari con una popolazione di circa 270.000 abitanti.

Il concorso si svolge in un'unica fase ed è aperta ad architetti e ingegneri abilitati all'esercizio della professione nel paese d'origine.

Il termine per l'iscrizione è fissato per l'8 luglio, quello per la consegna dei materiali il 31 luglio.
I materiali del concorso sono scaricabili dal sito www.newitalianblood.com/fondazionealario .


© RIPRODUZIONE RISERVATA