Progettazione e Architettura

Edilizia scolastica con appalto integrato, in Emilia e Trentino due eco-scuole firmate Perottoni

Francesca Oddo

Negli ultimi mesi, fra l'Emilia Romagna e il Trentino Alto Adige, sono stati inaugurati due nuovi edifici destinati all'attività didattica e di formazione: la Scuola Primaria "Garibaldi" di Soliera, in provincia di Modena, e il Centro Giovani di Pergine Valsugana, in provincia di Trento, entrambi realizzati da Gianluca Perottoni con base a Trento, da anni impegnato in particolare nella progettazione di edilizia scolastica. Sia per l'una sia per l'altro, la procedura adottata ora dalla Regione Emilia Romagna, ora dal Comune di Pergine Valsugana, è stata quella dell'appalto integrato per la progettazione e la realizzazione dell'intervento.

La scuola di Soliera rientra nell'ambito dei lavori voluti dal Comitato Ricostruzione Sisma Emilia-Romagna, costituitosi in seguito agli episodi sismici del maggio 2012, per la costruzione di edifici scolastici temporanei (progetto E.S.T.). Con una superficie costruita di 1.280 metri quadrati per un costo complessivo di oltre 1 milione e mezzo di euro, la scuola è stata terminata in soli 43 giorni, facendo ricorso a una struttura in legno, a materiali naturali quali il sughero, ai sistemi a secco ecologici di Rubner Objektbau (impresa costruttrice).
Il Centro Giovani di Pergine Valsugana, terminato in due anni con Nord Costruzione srl come impresa, è un complesso destinato alla formazione e pensato in chiave bioclimatica. L'edificio è costato circa 3 milioni di euro per una superficie costruita di 1.860 metri quadrati.
In entrambi i lavori, il risparmio energetico e la vivacità cromatica sono gli elementi portanti nella lettura dei progetti, dalla composizione semplice e lineare il primo, articolata e mossa con volumi scomposti il secondo.
Fra il lavori in corso di realizzazione, Perottoni è impegnato, fra l'altro, con il Nuovo Teatro di Pergine Valsugana e con alcune scuole a Nogaredo, ancora una volta frutto di appalti integrati. A giorni, poi, sarà inaugurato il Centro Giovani di Rovereto (certificazione LEED), e in primavera, sempre nella stessa cittadina, un'altra scuola aprirà i battenti (classe A, certificazione CENED).


© RIPRODUZIONE RISERVATA