Progettazione e Architettura

Il premio Maggia per i progettisti under 30 diventa nazionale

La Fondazione Sella, con gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Biella e la città di Biella e in collaborazione con Casabellalaboratorio, rinnova il premio intitolato alla memoria dell'ingegnere architetto biellese Federico Maggia che, in occasione del decimo anniversario della scomparsa
del progettista, diventa nazionale.
Fino al 10 maggio sono aperte le selezioni per entrare nella rosa dei 10 progettisti, singoli o in gruppo, under 30, laureati nelle facoltà di architettura e di ingegneria (laurea magistrale o triennale) e residenti in Italia che si misureranno nel progetto di allestimento di 10 moduli
all'interno del settecentesco filatoio di seta nel complesso del lanificio biellese Maurizio Sella. Gli spazi dovranno essere allestiti mettendo in mostra gli esiti delle riflessioni sull'ambiente che ospiterà i partecipanti e sulle opportunità progettuali che è possibile cogliere nella realtà del
territorio di Biella.

Il premio si pone l'obiettivo di far conoscere il cospicuo patrimonio industriale dismesso biellese e di mettere in atto strategie per il suo riuso che consentano di innescare processi virtuosi per la città, incoraggiando contemporaneamente il confronto tra giovani progettisti.
La giuria assegnerà un primo premio di 15.000 euro e due menzioni alle installazioni
che riusciranno a stimolare la sperimentazione compositiva e a innescare un dibattito sul ruolo dell'architettura nella reinvenzione del territorio biellese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA