Progettazione e Architettura

Tra presente e futuro, il tema della terza edizione della Tortona Design Week

P.P.

E' stata presentata oggi a Milano la terza edizione della Tortona Design Week 2013. «Sarà un laboratorio urbano, un incubatore per i giovani talenti, un motore di sviluppo per marchi e professionisti, vetrina e palcoscenico per grandi nomi» così gli organizzatori del fuori Salone hanno presentato l'evento che si terrà in concomitanza con il Salone del Mobile di Milano.

Tema di questa edizione è il rapporto tra presente e futuro. «L'idea stessa di contemporaneità: un presente in divenire che si rimodella continuamente. Il design - oggi più che mai - è linguaggio globale. Il design contamina i settori più eterogenei: moda, automotive, food, entertainment, servizi. Tutti coinvolti in una transizione continua che proprio attraverso il design trova motivi di espressione e ridefinizione».

L'evento gode del patrocinio del Comune di Milano – Assessorato Cultura, Moda e
Design - del sostegno di Toshiba.

L'attore principale della Design Week è l'Associazione Tortona Area Lab - costituita nel 2010 da Gisella Borioli di Superstudio Group, Uberto Cajrati Crivelli di Estate 4, Marzia Cantone di Magna Pars e Daniela Triulzi di Tortona Locations - impegnata con vari progetti per un intervento continuativo sul quartiere compreso tra via Tortona, via Savona e via Stendhal.

«L'obiettivo - raccontano - è quello di mettere in rete le diverse competenze dell'area per la valorizzazione della zona, in una prospettiva ampia e aperta al resto della città. Negozi, studi di progettazione, luoghi di esposizione, attività collegate: una filiera cittadina, un distretto creativo da sostenere, promuovere e strutturare lasciando spazio al contributo anche di altri quartieri capaci di porsi, con le loro risorse e specificità, come partner per nuovi progetti che abbiano un concreto e benefico ritorno sul territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA