Progettazione e Architettura

Cna: Cultura e bellezza rappresentano un binomio che fa paura alla criminalità

«L'odioso e infame crimine perpetrato nei confronti del bell'edificio della Città della Scienza di Napoli dimostra, casomai ce ne fosse ancora bisogno, che cultura e bellezza rappresentano un binomio che fa paura alla criminalità. Dimostra, altresì, come la buona architettura possa simboleggiare e rappresentare il riscatto di una città, di un quartiere, esprimendo le sue energie migliori e più positive, le sue speranze di rinascita».

Così il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori sull'incendio che ha distrutto la Città della Scienza:
«Per questo motivo - continua - il Paese, le istituzioni hanno il dovere di non arretrare ma, al contrario, di continuare ad investire su tutti i processi di trasformazione, democratica e consapevole, del territorio volti al progresso e al riscatto sociale ed economico.
La comunità degli architetti italiani – conclude il Consiglio Nazionale - esprime, in questo triste momento, la propria solidarietà alla Città di Napoli, ai lavoratori e i frequentatori della Città della Scienza, al suo progettista Massimo Pica Ciamarra. Esprime anche l'auspicio che le istituzioni siano in grado di assicurare, al più presto, i colpevoli alla giustizia e di finanziare rapidamente la ricostruzione di una struttura che, nel proprio ambito, costituiva un gioiello culturale del capoluogo campano e un polo tecnologico e scientifico d'avanguardia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA