Progettazione e Architettura

Roma, Eurosky Tower si veste di luce

Al. Tr.

Si è acceso ieri sera il primo grattacielo residenziale della Capitale - Purini: «Eurosky sarà la nuova porta della città»

Eurosky Tower accende la sua luce nello skyline di Roma. Ieri sera alle ore 19,30 il primo grattacielo residenziale della Capitale ha inaugurato l'illuminazione esterna che esalta gli elementi architettonici verticali, delineando sempre più l'edificio come un elemento cardine del panorama urbano. Un evento celebrato con un'esclusiva cerimonia con imprenditori, sportivi e protagonisti del mondo dello spettacolo.
«Eurosky Tower si configura come un simbolo metropolitano che darà un senso diverso alle esigenze verticali della città, conferendo ad esse una nuova e più significativa visibilità» commenta il prof. arch. Franco Purini dello Studio Purini-Thermes, che ha progettato l'opera. «Il grattacielo sarà interpretato come la nuova porta della città, - prosegue Purini - in questo senso darà una nuova identità spaziale non solo al quartiere dell'Eur, ma all' intero settore urbano del quale rappresenta uno dei principali poli visivi». I futuri residenti potranno godere di una vista mozzafiato che spazia dalla cupola di San Pietro al Colosseo Quadrato, dai Castelli Romani al mare dell'Argentario; oltre ad usufruire di una molteplicità di spazi comuni e servizi esclusivi.

Eurosky Tower è stato insignito del prestigioso riconoscimento Real Estate Award - Smart Green Buildingcome edificio ecosostenibile e tecnologicamente all'avanguardia: pannelli fotovoltaici sul tetto, capaci di produrre 180 Kwp di energia per gli spazi comuni del grattacielo, abbassando i costi di gestione; un sistema di trigenerazione per la produzione di caldo, freddo ed energia elettrica; un innovativo sistema di domotica in ogni abitazione integrato anche tramite tv, pc e smartphone; il riciclo dell'acqua piovana e serre bioclimatiche in tutti gli appartamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA