Progettazione e Architettura

Edward Glaeser: «La città è la più grande invenzione dell'uomo, il motore del progresso»

P.P.

Da pochi giorni è uscito «Il Trionfo della Città» (Bompiani, 2013), traduzione italiana del best seller di Edward Glaeser uscito negli Stati Uniti nel 2011. L'autore, professore di economia ad Harvard, frantuma i miti delle città contemporanee (sporche, malsane, piene di criminalità, costose e dannose per l'ambiente) e rivela come in realtà sono la culla di miracoli fisici, economici e culturali.

Glaeser scopre che i newyorkesi vivono più a lungo degli altri americani, esamina perché l'asfalto è verde tanto quanto l'erba, dimostra come l'educazione sia essenziale per il successo di una città e di come le nuove tecnologie incoraggino la gente a riunirsi fisicamente.

«Su un pianeta dai grandi spazi (l'umanità intera potrebbe stare dentro il Texas – ciascuno individuo con la sua villetta a schiera), noi scegliamo le città. Benchè sia diventato molto economico viaggiare tra luoghi molto distanti tra loro, o lavorare in rete tra gli Ozarks e l'Azerbaijan - si legge nell'introduzione - un numero sempre crescente di persone si raggruppa sempre più strettamente in grandi aree metropolitane».

Il punto di vista è rovesciato: le città da intricati grattacapi divengono brillanti invenzioni, megafono di talenti. No a ricette per il successo, sì alla ricerca di cosa accomuna tutte le
eccellenze urbane: «Per progredire, le città devono attrarre la gente in gamba e far sì che essa possa lavorare collaborativamente».

Non manca una manifsto programmatico, proposto in dieci paragrafi: Date alle città un livellato capo da gioco; Urbanesimo e globalizzazione; Presta una mano al capitale umano; Bisogna aiutare la povera gente, non i poveri posti; La sfida alla povertà urbana; La nascita della città del consumo; La maledizione del nimbysmo; La tendenza allo sviluppo incontrollato; Le città verdi; I doni delle città.

La conclusione? Al termine della lettura si riconoscerà che le città sono il punto migliore di leva per il rilancio del nostro paese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA