Progettazione e Architettura

L'architettura fluttuante dello studio torinese Bam! vince lo Yap Maxxi 2013

Paola Pierotti

Giochi di ombra e d'acqua di giorno, e di luce di notte davanti al museo di Roma. Inaugurazione il 20 giugno

Scelta la nuova istallazione che sarà realizzata nella piazza del Maxxi a partire da giugno 2013. Un'architettura fluttuante, grande e leggera, sospesa nell'aria, che creerà ombra e giochi d'acqua di giorno e luce di notte per tutta l'estate. E' l'installazione He, dello studio torinese bam! bottega di architettura sostenibile, vincitore di YAP MAXXI 2013, il programma di promozione e sostegno della giovane architettura organizzato dal MAXXI Architettura in collaborazione con il MoMA/MoMA PS1 di NY, Constructo di Santiago del Cile e, per la prima volta, Istanbul Modern (Turchia).

Un pallone gonfiato che dopo la performance potrà essere riutilizzato: l'elio sarà infatti recuperato e impiegato nella ricerca scientifica e medica.

He è un'installazione aerostatica di grandi dimensioni che, alzandosi sopra la piazza del MAXXI, fluttuerà nell'aria proiettando la sua ombra sull'erba e su una piattaforma di legno. He sarà un luogo di sosta, gioco e relax. Durante il giorno, dal perimetro del prisma aerostatico gocciolerà acqua che delimiterà idealmente lo spazio sotto il volume e creerà una cortina rinfrescante per il pubblico. Quando scenderà la notte invece l'acqua lascerà il posto alla luce che trasformerà l'aerostato in una lanterna sospesa nel cielo.

Una giuria internazionale ha scelto tra una rosa di cinque finalisti il progetto vincitore per YAP MAXXI 2013, quest'anno alla terza edizione.

L'installazione He sarà realizzata nei prossimi mesi e inaugurata nella piazza del MAXXI il 20 giugno 2013, contemporaneamente ai progetti Party Wall di CODA di Ithaca-NY (vincitore di YAP 2013 a New York) nel cortile del MoMA/MoMA Ps1 e Sky Spotting Stop dello studio SO? di Istanbul (vincitore di YAP 2013 in Turchia) nella piazza di Istanbul Modern. A Santiago del Cile invece, l'installazione The Garden of Forking Paths dello studio Beal + Lyons Architects (vincitore dell'edizione cilena di YAP 2012) sarà inaugurata il prossimo 7 marzo 2013.

Lo studio torinese bam! bottega di architettura metropolitana
è composto da Alberto Bottero, Valeria Bruni, Simona Della Rocca e Fabio Vignolo: un collettivo di giovani architetti torinesi formati al Politecnico di Torino che hanno arricchito i propri studi seguendo programmi di scambio presso università europee, esperienze lavorative all'estero e tesi di laurea negli Stati Uniti, in India e Giappone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA