Progettazione e Architettura

A Reggio una scuola leggera, economica e intelligente. Tutti i dettagli (compresi disegni e diagrammi) del progetto Ecosistema Urbano

Paola Pierotti

Ecosistemaurbano ha vinto il concorso per realizzare a Reggio Emilia una scuola sperimentale. Si tratta della scuola dell'infanzia e primaria al Centro Internazionale Loris Malaguzzi-Fondazione Reggio Children.
La città di Reggio Emilia è conosciuta a livello internazionale per la sua rete innovativa di scuole pubbliche dell'infanzia e il Centro Internazionale Loris Malaguzzi è la sede centrale della Fondazione Reggio Children, luogo dove si sviluppano nuove pedagogie, poi diffuse nell'estesa rete internazionale di scuole che operano secondo la filosofia educativa del cosiddetto "reggio approach" (più di 30 paesi nei 5 continenti).
Nell'estate del 2012 la fondazione Reggio Children ha indetto un concorso internazionale per progettare l'ampliamento della scuola e con il progetto "Scuola atelier" è risultato vincitore lo studio Ecosistemaurbano.

Il progetto in pillole. Un laboratorio di pedagogie sperimentali
Il progetto scuola atelier è nato a partire dalla filosofia dell'atelier, caratteristica del "reggio approach" ed estende questo processo aperto ad ogni suo spazio. "La scuola atelier è una macchina scenica dove i fruitori sono i protagonisti di una storia in costante evoluzione – spiegano gli architetti - sono contemporaneamente gli attori e coloro che mettono in moto realizzano la scena all'interno di uno spazio quale un laboratorio attivo dove si impara dal fare".
Nella scuola atelier tutti gli ambienti sono ampliabili e trasformabili e includono zone intermedie libere da un uso predefinito, che creano situazioni spaziali sempre diverse e insolite, allo stesso momento totalmente flessibili ed in costante mutamento.
Nella scuola atelier il comportamento bioclimatico dell'edificio svolge un ruolo fondamentale all'interno del processo educativo dei suoi fruitori, coinvolgendo gli stessi ad intervenire attivamente nelle trasformazioni stagionali dell'involucro edilizio. "Le tecnologie impiegate – dicono gli architetti - si integrano ad un design dell'edificio che si adatta alle condizioni climatiche e che per primo sfrutta tecniche passive di controllo ambientale per minimizzare il consumo energetico".
La scuola atelier è una costruzione leggera, economica, intelligente e responsabile, che permette di ottenere una più ampia superficie d'uso perché capace di sfruttare ogni centimetro quadrato costruito come spazio per gli utenti. I sistemi costruttivi industriali (involucro e pannelli strutturali in legno), inoltre, garantiscono tempi di realizzazione e budget limitati.

La pianta generale
Planimetra e sezione 1
Planimetria e sezione 2
Diagramma delle strategie


© RIPRODUZIONE RISERVATA