Progettazione e Architettura

Scompare a 104 anni Oscar Niemeyer

L'architetto brasiliano Oscar Niemeyer si è spento ieri notte presso il Samaritan Hospital di Rio de Janeiro, dove era ricoverato dallo scorso 2 novembre. Tra i più illustri e prolifici del XX secolo, Niemeyer, che avrebbe compiuto 105 anni il prossimo 15 dicembre, è noto per aver progettato il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite a New York e l'intera città di Brasilia nel 1956, quando fu chiamato da Juscelino Kubitscheck, appena eletto presidente del Brasile. Della nuova capitale, l'archistar disegnò gli edifici principali, tra cui la residenza del presidente della Repubblica, il Palacio da Alvorada, la Camera dei Deputati, il Congresso Nazionale, la Cattedrale, diversi
ministeri e molte residenze.
Niemeyer, il cui nome completo è Oscar Ribeiro de Almeida Niemeyer Soares Filho, fu tra i pionieri dell'esplorazione delle possibilita' costruttive ed espressive del cemento armato, ed ebbe la caratteristica di coniugare le suggestioni tropicali del Brasile con il modernismo delle linee architettoniche. In Italia ha firmato la sede della Mondadori a Segrate e l'Auditorium di Ravello. Nel 1996 ha ricevuto il Leone d'Oro della Biennale di Venezia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA