Progettazione e Architettura

Premio Sirica, il 29 novembre a Genova la proclamazione dei vincitori

È giunta alla sua conclusione l'edizione 2012 del Premio di Architettura «Raffaele Sirica»,bandito dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e che si avvale del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali e della partnership della Società Saint-Gobain/Weber Italia. È, infatti, fissato per giovedì 29 novembre a Genova al Museo del Palazzo Reale - Sala da Ballo, alle ore 11.00, l'appuntamento con i vincitori delle tre categorie nelle quali è articolato il premio e che riguardano Progetti realizzati - Recupero di edifici esistenti; Progetti realizzati - Nuove costruzioni; Nuovi progetti di idee - Recupero di edifici esistenti o nuove costruzioni.
Dedicato a Raffaele Sirica, alla guida degli architetti italiani dal 1998 al 2009, il Premio intende contribuire a costruire una nuova coscienza della prevenzione, della sicurezza e della riqualificazione del territorio e delle nostre città, temi che – attraverso Ri.u.so., il progetto per la rigenerazione sostenibile lanciato dal Consiglio Nazionale degli Architetti insieme a Legambiente e a Ance - rappresentano una priorità per gli architetti italiani al fine di garantire il diritto fondamentale dei cittadini alla sicurezza dell'abitare e ad una migliore vivibilità.
Secondo il Consiglio Nazionale degli Architetti proprio ciò che è accaduto a Genova e alle Cinque Terre, così come in Abruzzo, in Emilia Romagna e in Toscana, dimostra come le istituzioni nazionali e locali non possano più proseguire con una politica basata sull'emergenza - che costringe a contare i danni alle abitazioni e alle strutture e purtroppo anche i morti e i feriti – con costi ben più onerosi rispetto a quegli investimenti che potrebbero essere destinati – con ben migliori risultati - alla prevenzione del patrimonio edilizio e del territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA