Progettazione e Architettura

Il 15 novembre workshop Oat sulla rigenerazione edilizia

Si svolgerà il prossimo 15 novembre al Centro congressi «Torino Incontra», in Via Nino Costa 8 a Torino, il workshop «Strumenti e opportunità per la rigenerazione edilizia» sui temi del risparmio energetico, ristrutturazione e riqualificazione sostenibile organizzato dalla Fondazione Ordine degli Architetti di Torino In collaborazione con Action Group. Aperto ai professionisti di area tecnica (architetti, ingegneri e geometri) l'incontro intende offrire un confronto concreto, utile e costruttivo con le aziende che stanno ampliando la ricerca su materiali e normative di riferimento.
Collabora all'iniziativa Action Group, casa editrice che da oltre quindici anni si occupa di informazione attraverso riviste tecnico-scientifiche, con funzione di facilitatore dell'incontro e della cooperazione tra progettisti e aziende.

La formazione professionale è la mission principale della Fondazione OAT che a partire dal 2003 ha avviato un denso programma di corsi e incontri formativi rivolti agli architetti, e alle professioni tecniche in generale, per promuovere l'aggiornamento professionale. La collaborazione con le aziende è un tassello importante di questa attività: il confronto aperto con tecnici e esperti del mondo produttivo (che si affianca a quello universitario e della ricerca) offre gli strumenti per l'elaborazione di soluzioni progettuali innovative.
Il workshop del 15 novembre affronterà da un lato il tema della decrescita sostenibile e del recupero del costruito, dall'altro le questioni connesse alle performance degli edifici di nuova costruzione, dal punto di vista del comfort e dei consumi energetici, fino ai progetti di edifici a energia zero.
Intorno alla presentazione da parte degli stessi progettisti di alcuni recenti casi esemplari torinesi, come il recupero dell'ex Tobler (arch. Franco Cucchiarati) e la ristrutturazione e l'ampliamento del Collegio Universitario Einaudi (arch. Luca Moretto) ruoteranno gli interventi degli esperti delle aziende.
Le analisi della giornata di studio si estenderanno anche al di fuori dell'edificio, approfondendo le prospettive di uno sviluppo ecosostenibile delle città del futuro dal punto di vista della sicurezza e del quadro normativo (soffermandosi anche su agevolazioni fiscali e finanziamenti), con uno sguardo al raggiungimento dell'obiettivo del 20-20-20 indicato dall'Unione Europea.
Il Collegio dei Geometri di Torino riconosce 4 crediti formativi ai geometri partecipanti.
Info: Segreteria organizzativa Action Group Srl torino@actiongroupeditore.com, Tel. 02 3453 8338/3086


© RIPRODUZIONE RISERVATA