Progettazione e Architettura

La cantina si nasconde sotto la collina, dove il vino di Antinori invecchia a -20 metri

Paola Pierotti

Inaugurata la nuova cantina Antinori in territorio fiorentino firmata dallo studio Archea. La struttura di 60mila mq è completamente ipogea

Porte aperte alla Cantina Antinori firmata dallo studio Archea. Dopo sette anni dal primo concept del progetto è pronta la cantina che come una fessura nella terra, lunga 150 metri, cela al suo interno spazi produttivi, per i visitatori e un museo.

La cantina è stata visitata in anteprima dai 400 cittadini del comune fiorentino di Bargino, un modo per riconpensare la comunità del prolungato disagio dovuto ai complessi lavori di realizzazione e, soprattutto, di scavo.

Nonostante la complessità del progetto, il committente assicura che non ci sono state difficoltà di ordine burocratico. Tra le questioni tecniche c'è stato anche uno sbalzo di 24 metri, risolto anche grazie alla collaborazione con lo studio Aei progetti di Firenze e studio Hydea di Firenze.

Difficoltà realizzative ci sono state invece relativamente alle imprese: la prima aggiudicataria è stata infatti sostituita nel corso dei lavori. La seconda impresa subentrante ha preso in carico l'opera un anno fa e lo ha portato oggi a conclusione. Intanto c'è stato un fermo lavori di un anno e mezzo, necessario per attendere il naturale assestamento del terreno, dopo l'intenso scavo.

Uno scavo realmente imponente: 350mila metri cubi di terra sono stati movimentati per consentire di raggiungere la quota di -20 metri, per ottenere la temperatura ideale di conservazione per il vino.

Tutte le infrastrutture e gli impianti sono nascosti, idem per i flussi di movimentazione dei camion.

La cantina misura 60mila mq di superficie costruita. Il progetto è stato concepito nel 2005 dallo studio Archea. Il progetto rispecchia la filosofia di Marco Casamonti nella sintesi di tre tipologie di opere: luogo sacro, il villaggio agreste e l'opificio.

Guarda le altre cantine di design (link )


© RIPRODUZIONE RISERVATA