Progettazione e Architettura

Il Cna presenta SeeArch, data base dei progettisti italiani

Sarà più facile far emergere esperienze, merito, capacità e presenza sul territorio dei professionisti italiani, valorizzando la molta «buona architettura» del nostro Paese. SeeArch, il database a libera consultazione degli architetti italiani che il Consiglio Nazionale presenta a Made Expo 2012, consente a chiunque cerchi architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, di farlo attraverso un motore di ricerca che censisce la localizzazione dello studio professionale, oltre al luogo di progetti e di realizzazioni.
Ogni professionista, infatti, può inserire all'interno dell'area «Progetti» del database, attraverso una semplice procedura, una selezione di 10 lavori; per ogni lavoro sarà possibile caricare un breve testo di presentazione, un massimo di 5 immagini digitali, le informazioni relative alla propria qualifica ed ai propri ambiti di attività professionale. L'inserimento dei dati di localizzazione permetterà inoltre l'attivazione automatica di un sistema di georeferenziazione delle opere e degli studi professionali
Oltre a rispondere alle esigenze ed ai bisogni dei cittadini, rendendo più semplice interfacciarsi con i professionisti adatti alle loro esigenze, nell'attuale situazione di crisi che colpisce in modo particolare i 150mila architetti italiani, SeeArch rappresenta anche uno strumento capace di valorizzare le specificità professionali e di incentivare, così, le opportunità professionali e di ampliamento del mercato. Per i giovani architetti rappresenta una opportunità per far conoscere, senza alcun costo, le proprie specificità professionali.
Made Expo 2012 è anche l'occasione per approfondire le tematiche legate a RI.U.SO, il progetto del Consiglio Nazionale degli Architetti per la Rigenerazione urbana sostenibile - diventato parte integrante del Piano Città del Governo - che consente ai cittadini, che ne potranno beneficiare, di avere finalmente a disposizione abitazioni sicure, progettate e costruite con sistemi ecologicamente avanzati ed in grado di realizzare l'ormai indispensabile risparmio energetico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA