Progettazione e Architettura

Mix contemporaneo e rassegna di firme per la mini-città che è nata ad Assago

Paola Pierotti

Sul masterplan affidato da Brioschi all'olandese Van Egeraat, più funzioni con progetti commissionati a una selezione di studi italiani

Cresce e inizia a vivere il quartiere di Milanofiori Nord ad Assago. Sono stati consegnati in questi giorni i lavori per il nuovo complesso residenziale di edilizia convenzionata firmato dai bresciani Abda Architetti Associati.
Avanza il cantiere del progetto Park Associati per la sede della Nestlé Italiana, che sarà pronto alla fine del 2013. Si cercano abitanti per le case firmate dai genovesi Open Building Research (vendute per il 60%) e locatari per gli uffici progettati da Erick Van Egeraat (sei piani sono già stati affittati e la società è in trattativa per allocare gli altri tre).

È cresciuto a Milano, in sei anni (in pieno tempo di crisi) un nuovo quartiere-laboratorio, che si distingue per il mix di funzioni e per l'integrazione di tante firme dell'architettura italiana (sulla base del masterplan firmato dall'olandese Erick Van Egeraat).

I protagonisti della progettazione sono Open Building Research, ma 5+1AA, Abda Architetti Associati, Cino Zucchi Architetti e Park Associati. Sono questi gli studi che hanno cambiato il volto dell'area sviluppata da Brioschi Sviluppo Immobiliare Spa, tramite la controllata Milanofiori 2000 Srl. Un'area che misura complessivamente 360mila mq e sulla quale si sta completando lo sviluppo di 218mila metri quadrati di Slp. A oggi sono già stati realizzati o sono in corso di realizzazione interventi per 160mila mq. Mentre invece i restanti 58mila mq sono destinati prevalentemente a uffici, e con un'ulteriore porzione residenziale di circa 10mila mq.

Brioschi ha iniziato questa avventura anche con un concorso (privato), quello promosso nel 2005 e rivolto ad architetti italiani per realizzare le case poi affidate a Obr. Per gli edifici a uso ufficio non affidati direttamente a Erick Van Egeraat, sono stati invitati invece alcuni studi italiani a formulare liberamente un concept: a seguito di questo concorso di idee, a Cino Zucchi è stata affidata la progettazione dell'edificio U15 (GroupM) e allo studio Park Associati quello che poi è diventato l'edificio U27 (Nestlé).

L'investimento complessivo sostenuto da Milanofiori 2000 per tutto il comparto supera i 300 milioni di euro (terreno escluso). L'iter per lo sviluppo del nuovo quartiere è iniziato nel 2005 con la convenzione stipulata con il Comune di Assago. Nel 2006 sono iniziati i primi cantieri e a settembre 2010 erano già pronte le prime residenze – 107 appartamenti firmati dallo studio Open Building Research – mentre a fine 2008 sono stati consegnati i primi due edifici terziari. L'anno successivo, tra marzo e giugno 2009 sono stati anche inaugurati il cinema multisala, il centro fitness, l'albergo, la libreria, i ristoranti, il bar sulla piazza e le grandi superfici di vendita progettate dallo studio genevose 5+1AA.

Un quartiere cresciuto come un puzzle. La seconda fase più recente ha riguardato la realizzazione del complesso per uffici firmato da Zucchi e le nuovissime residenze di Botticini-De Appolonia. La nuova centralità si trova nel quadrante sud della città di Milano, a 7 Km da piazza del Duomo e a 3 Km dalla circonvallazione esterna.

L'area è inserita tra arterie di grande comunicazione (autostrada Milano-Genova e tangenziale ovest). È stata inaugurata a febbraio 2011 la stazione della linea metropolitana MM2 "Milanofiori Nord" che garantisce rapidi collegamenti tra il nuovo insediamento e il centro urbano, con connessione diretta alle tre principali stazioni ferroviarie cittadine (Cadorna, Garibaldi e Centrale). L'area commerciale (grandi superfici di vendita) è composta da sei corpi di fabbrica separati e strutturati in un triangolo e si caratterizza per la qualità del design.

Il parco, tessuto connettivo generato dal bosco esistente, lega strettamente spazi aperti e aree costruite ed è oggetto di un apposito progetto che verrà messo a punto da qualificati specialisti del "landscaping". Sulla piazza urbana centrale si organizzano e distribuiscono i diversi servizi per il tempo libero. Le nuove residenze hanno già ricevuto numerosi premi: dal recente Green Good Design Award 2012 di Chicago al Wan Awards Residential 2012, ai premi internazionali di architettura Leaf 2011, Overall Winner Leaf Awards 2011 e European 40 Under 40 nel 2010.


© RIPRODUZIONE RISERVATA