Progettazione e Architettura

L'opera di Nervi in mostra a Mantova

«Pier Luigi Nervi. Architettura come sfida», e' la mostra organizzata dall'8 settembre al 25 novembre a Palazzo Te a Mantova. Un omaggio al più famoso ingegnere italiano del XX secolo.
L'itinerario espositivo e' strutturato attorno a dodici progetti, che ripercorrono i principali ambiti di attività di Pier Luigi Nervi, dallo Stadio Municipale di Firenze del 1932, alla
sede dell'Unesco a Parigi o l'Aula Vaticana delle udienze pontificie in Vaticano e la Torre della Borsa di Montreal, per arrivare al progetto dell'Ambasciata Italiana a Brasilia,
concepito da Nervi e dal figlio Antonio del 1969. Ogni sezione del percorso è costruita attorno a un'opera, considerata icona della creatività dell'ingegnere. La mostra espone al pubblico plastici, disegni originali, un ricco corredo fotografico di immagini di cantiere e foto
d'attualità, ma anche contenuti inediti, legati alla tappa mantovana, sottotitolata «L'industria e la fabbrica sospesa», dal nome di una delle opere più complesse di Nervi, la
Cartiera Burgo, la Fabbrica sospesa.

Allestita nelle Frutterie della dimora gonzaghesca la mostra è frutto della cooperazione tra l'Associazione Pier Luigi Nervi Research and Knowledge Management Project con sede
a Bruxelles e il Civa - Centre International pour la Ville, l'Architecture et le Paysage di Bruxelles, in cooperazione con il Maxxi - Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo e con
la collaborazione del Csac - Centro Studi e Archivi della Comunicazione dell'Università di Parma


© RIPRODUZIONE RISERVATA