Progettazione e Architettura

Al vincitore del concorso «partecipato» un primo premio di 20mila euro

M.Fr.

Il concorso "partecipato" è in un'unica fase per consolidare le mura storiche della città

Il Comune di Bertinoro (Forlì-Cesena) ha lanciato un concorso di progettazione in un unica fase per riqualificazione delle vie A.Mainardi e F.Rossi e consolidare le mura storiche sotto via
F.Rossi, con ripristino del camminamento pedonale sottostante il tratto di mura.

Il bando (accessibile a questolink ) è tra quelli che gode di un finanziamento della Regione Emilia-Romagna denominato "Laboratorio di creatività urbana – Smart City/idee in movimento" con l'obiettivo di promuovere concorsi di architettura per la redazione di progetti di riqualificazione delle aree urbane. Il Comune di Bertinoro si è così aggiudicato un finanziamento di 50mila euro che viene reinvestito nella procedura di gara.

Il montepremi complessivo è di 30mila euro. Al vincitore andranno 20mila euro, al secondo e terzo classificato andranno, rispettivamente 3mila e 2mila euro. È prevista inoltre una menzione abbinata a un premio di 5mila euro.

Più in dettaglio, il concorso ha per oggetto: il rifacimento della pavimentazione e dei sottoservizi in via A.Mainardi e via F.Rossi (per 1.770 mq); il consolidamento della mura sotto via F.Rossi (per un tratto lungo circa 175 metri); il ripristino del camminamento pedonale sottostante il tratto di mura (che corre in media a 4-5 metri sotto la quota stradale di via F. Rossi);

L'Amministrazione comunale si riserva la facoltà di affidare al vincitore anche l'incarico della progettazione esecutiva e la direzione lavori.

Il costo degli interventi è stato stimato in 556mila euro (248mila per il ripristino delle mura e 307mila per la pavimentazione delle strade). Ma si potranno ammettere importi superiori «se adeguatamente motivati».

Per quanto riguarda l'affidamento al vincitore, il Comune precisa nel bando che avverrà «compatibilmente con le disponibilità di bilancio e con le priorità individuate nel programma annuale delle opere pubbliche». Nel caso l'affidamento avverrà con procedura negoziata e senza bando.

Per partecipare c'è tempo fino al primo ottobre prossimo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA