Progettazione e Architettura

Le trasformazioni dagli anni '90 a oggi

Tre colori per leggere "dal satellite" l'evoluzione territoriale di Milano, aggiornate al febbraio del 2012. Sono quelli della mappa di Milano realizzata dal Centro Studi PIM (Programmazione intercomunale dell'area metropolitana) insieme a Milano Che Cambia-Ordine degli architetti PPC di Milano . Il blu indica le trasformazioni concluse o in cantiere. Il colore arancio raggruppa gli interventi previsti dalla pianificazione urbanistica ai più diversi gradi di definizione: studi e proposte, Ambiti di Trasformazione dei Pgt, Accordi di Programma e strumenti attuativi.
Le aree verdi, infine, riportano invece i Parchi Regionali.
La mappa è stata stata estratta dal Sistema informativo territoriale progetti 2012, ed è stato redatto attingendo da diverse fonti: siti internet dei diversi Comuni e Operatori, database di PIM e di MCC, Geoportale della Regione Lombardia, rassegna stampa, e altro ancora.

Segnalano gli autori della mappa: «Per la comprensione delle attuali dinamiche del territorio, polverizzate e diffuse, con un grado di scollamento tra griglia urbana e densità del suo tessuto, tra capacità di assorbimento delle sue infrastrutture e nuovi insediamenti, appare più che mai urgente mostrare il quadro entro cui esse si collocano: la valenza dei fenomeni localizzati e noti, la loro conoscenza quantitativa è nulla se non misurata a confronto con quanto li circonda, a scala più o meno vasta. Se poi parliamo del territorio Milanese, le cui dinamiche riverberano ben oltre i confini amministrativi comunali, il quadro che la sua storia ha sancito è a scala metropolitana: ovvero, Milano "quartiere" della regione metropolitana milanese. Solo in questa prospettiva è possibile cercare di capire le linee dello sviluppo contemporaneo, o ancora più ambiziosamente cercare di intravedere quelle del futuro"

Per il Pim hanno lavorato all'iniziativa Pietro Lembi (responsabile del progetto), Francesca Cella, Piero Nobile (staff PIM) e Alessandro Stabilini (tirocinio).

Per l'Ordine degli Architetti PPC di Milano - Milano che cambia hanno lavorato all'iniziativa Francesco de Agostini (responsabile del progetto), Carlo Venegoni (redazione Milano che cambia).


© RIPRODUZIONE RISERVATA