Progettazione e Architettura

Puglia, la Regione sostiene i concorsi di architettura con un contributo alle Pa

P.P.

L'avviso pubblico è destinato a Comuni, Province, Enti Parco della Regione Puglia che intendano avvalersi dello strumento del Concorso di idee o di progettazione per la realizzazione di un'opera pubblica.

La Puglia incentiva le pubbliche amministrazioni a espletare concorsi di idee o di progettazione e mette a disposizione un contributo concreto per co-finanziare i bandi. «Abbiamo al momento un piccolo budget di 14mila euro - ha spiegato Angela Barbanente, assessore al Territorio della Regione Puglia - ma contiamo di incrementarlo. Partiamo da qui, con un avviso pubblico approvato in Giunta la scorsa settimana per raccogliere proposte di finanziamento delle spese da sostenere per l'espletamento di concorsi di idee e di progettazione già banditi».

Dopo i premi alle architetture di qualità progettate in Puglia da giovani under 40 o per incarico della committenza privata arriva dalla Regione un'altra iniziativa che da attuazione alla legge regionale 14/2008 «a dimostrazione di un'attenzione particolare, unica nel panorama legislativo statale e regionale, della Regione Puglia - spiega lo stesso Assessore - verso la qualità dell'architettura e i concorsi di idee e di progettazione quali occasioni di confronto tecnico e culturale e stimolo per la realizzazione di architetture di qualità».

L'avviso pubblico è destinato a Comuni, Province, Enti Parco della Regione Puglia che intendano avvalersi dello strumento del Concorso di idee o di progettazione per la realizzazione di un'opera pubblica.

Nella valutazione delle domande sarà data priorità ad opere coerenti con le finalità della legge e gli scenari strategici del nuovo piano paesaggistica e ad opere da realizzare per la rigenerazione di contesti urbani periferici e marginali inseriti in documenti programmatici per la rigenerazione urbana approvati ai sensi della LR 21/2008, con particolare riferimento al recupero di opere di architettura o di spazi pubblici di particolare pregio architettonico.

Un'iniziativa analoga è stata portata avanzata anche dalla Regione Emilia Romagna (si vedano gli allegati), regione che in questi ultimi mesi ha indetto numerosi concorsi di architettura, per piazze, trasformazioni urbane, nuove scuole.


© RIPRODUZIONE RISERVATA