Progettazione e Architettura

Piazza Augusto Impreatore, all'inizio del 2013 i lavori per realizzare il progetto di Cellini

Giulia Del Re

Pur senza la realizzazione del sottopasso all'altezza del lungotevere in Augusta, il Campidoglio ha intenzione di andare avanti sulla risistemazione del piazzale antistante l'Ara Pacis e sulla riduzione del famoso muretto della Teca progettata da Richard Meier, tanto inviso al sindaco Gianni Alemanno.

In autunno, a quanto assicura il Comune di Roma, partiranno i lavori di parziale demolizione del muretto e di spostamento della fontana del Navigante dalle adiacenze di Palazzo Marescalchi Belli all'Ara Pacis, nel luogo dove si trovava prima del 1929, al tempo dello smantellamento del Porto di Ripetta. L'intenzione è quella di realizzare una sorta di collegamento ideale con il fiume, favorito anche dalla parziale riduzione del muretto della Teca, che consentirà un affaccio più immediato sul Tevere, oltre a liberare la vista delle chiese di San Girolamo e di San Rocco.

L'idea del Campidoglio è anche quella di armonizzare la riqualificazione del piazzale antistante l'Ara Pacis con il progetto di risistemazione di piazza Augusto Imperatore, alle spalle del monumento. Qui il programma prevede di ripulire e riorganizzare la piazza secondo il progetto dell'architetto Francesco Cellini, vincitore del concorso per la riqualificazione del Mausoleo di Augusto e di piazza Augusto Imperatore. In questo scenario, il progetto di Cellini prevede di realizzare, tra l'abside di San Carlo e le chiese di San Rocco e San Girolamo un'ampia cordonata, che collegherà il livello di via del Corso con quello archeologico corrispondente all'Aditus e al Dromos che penetra all'interno del Mausoleo. Offrendo, in questo modo, la possibilità, inserendosi tra le due chiese, di risalire verso il Tevere fino al livello di via Ripetta, con un richiamo dell'antico Porto fluviale e un invito verso la nuova sistemazione dell'Ara Pacis. La parte sud della piazza ospiterà, invece, un luogo di accoglienza e informazione con annesse libreria e caffetteria. I lavori – secondo il crono-programma del Campidoglio, inizieranno nei primi mesi del 2013 e saranno seguiti dal restauro del Mausoleo di Augusto.

L'obiettivo è inaugurare la nuova sistemazione complessiva entro il 2014, bimillenario dell'imperatore Augusto.

Per gli interventi servono complessivamente oltre 30 milioni di euro: 1,4 milioni per la riqualificazione del piazzale antistante l'Ara Pacis, 17 milioni per la risistemazione di piazza Augusto Imperatore e 12 per il restauro del Mausoleo. Le risorse saranno finanziate in parte dal Comune di Roma, in parte dal Mibac e in parte tramite Project financing.


© RIPRODUZIONE RISERVATA