Progettazione e Architettura

Commissione paesaggio, Milano si prepara al post-Nicolin

Massimiliano Carbonaro

Nuova commissione per il paesaggio del Comune di Milano: al via il bando per individuare gli 11 componenti dell'organismo consultivo istituito nel 2009 e che nella sua prima incarnazione era guidato dall'architetto Pierluigi Nicolin.
I termini per la presentazione delle candidature scadono il 19 giugno a mezzogiorno e i nuovi commissari resteranno in carica per altri tre anni. Il bando è rivolto agli ordini e associazioni professionali, alle università o soprintendenze ma anche ai consiglieri comunali, che potranno proporre i loro candidati. Non sono ammesse segnalazioni indipendenti che non provengano da questi soggetti. Per poter partecipare bisogna essere in possesso di un titolo di studio attinente la pianificazione e gestione del territorio, la tutela del paesaggio, la progettazione edilizia ed urbanistica, la tutela dei beni architettonici, le scienze geologiche geografiche o ambientali. Particolare rilevanza sarà data per gli specializzati nella tutela e la valorizzazione del paesaggio. I candidati devono avere maturato una esperienza almeno triennale, se laureati, quinquennale se diplomati, nell'ambito della propria professione. Sulla base di tutti questi elementi verrà elaborata una presentazione dei concorrenti che poi verranno scelti dal sindaco meneghino Giuliano Pisapia.
Il precedente nucleo guidato da Nicolin aveva operato prestando particolare attenzione al rapporto dei singoli edifici proposti con la morfologia urbana, alla ricerca di un allineamento degli edifici che fosse più correlato. Spesso gli architetti hanno visto non accolti i loro progetti, incalzati da una commissione che guardava con estremo interesse al disegno architettonico. La nuova commissione arriverà a operare in uno dei momenti più caldi per la città di Milano con l'avvio del nuovo strumento urbanistico, il Piano del governo del territorio, che sta ultimando il suo percorso in Consiglio comunale. Le candidature potranno essere presentate a mano presso l'ufficio tutela del paesaggio del Comune o inviate per mezzo della posta elettronica certificata all'indirizzo: protocollo@postacert.comune.milano.it. Oltre che a questo link , il bando è anche a disposizione sul sito del comune di Milano, nella sezione "bandi e pubblicazioni urbanistiche".


© RIPRODUZIONE RISERVATA