Progettazione e Architettura

Il Tar dà ragione agli architetti sul bando del Comune per risistemare gratis la piazza

M.Fr.

Nella riunione collegiale del 16 maggio, il Tar della Valle d'Aosta ha confermato la sospensione della procedura di affidamento, da parte del Comune di Aosta, della sponsorizzazione per la sistemazione di piazza Giovanni XXIII, antistante la cattedrale del Capoluogo. Per la trattazione nel merito è stata fissata l'udienza pubblica il prossimo 20 giugno.
Il ricorso era stato presentato dagli Ordini regionali degli architetti e degli ingegneri, che avevano manifestato perplessità sulla procedura scelta dal Comune di Aosta, proponendo in alternativa un concorso di progettazione. Con un decreto dello scorso 26 aprile, il Tar aveva accolto la richiesta di sospensiva sino alla camera di consiglio di ieri. «Considerato che le questioni dedotte in ricorso richiedono l'approfondimento tipico della fase del merito», i giudici amministrativi scrivono nell'ordinanza redatta in camera di consiglio che appare opportuno disporre «la sospensione dei provvedimenti impugnati anche in considerazione del bilanciamento degli interessi palesati in giudizio nonchè dei profili di fondatezza che il ricorso presenta, pur a una delibazione meramente sommaria, in relazione alle regole procedurali prescritte dal novellato codice dei contratti per il tipo di procedura (selezione di sponsor) avviata dal Comune di Aosta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA