Progettazione e Architettura

Savona, un centro polifunzionale nell'area ex Matalmetron firmato 5+1AA

P.P.

A Savona nell'area ex Metalmetron è pronto «un grande volume architettonico-infrastrutturale che ricrea unità nell'ex area industriale». È questa l'idea progettuale dello studio 5+1AA per riconvertire in centro polifunzionale un'area industriale dismessa. Un progetto di recupero architettonico e paesaggistico con un investimento di 55 milioni di euro.

Un programma complesso che prevede spazi industriali (10mila mq), uffici (3.300 mq) e un hotel (4.000 mq) realizzato da New Co Savona (Unieco e Alfa Costruzioni Edili).

I progettisti hanno affrontato il tema progettuale seguendo due linee principali: ricreare un rapporto con la città e realizzare un edificio capace di ri-appartanere all'immaginario cittadino. «Questi aspetti di urbanità e progettualità - dicono gli architetti - diventano ancora più problematici quando si scontrano con precise esigenze funzionali e economiche, poco flessibili e quasi inderogabili, tipiche degli interventi produttivi-commerciali». Gli architetti si riferiscono alle dimensioni, alle soluzioni strutturali, al tema dell'accessibilità, agli aspetti normativi urbanistici e di sicurezza, al basso costo di costruzione.

A fronte di questi vincoli progettisti e committenza hanno deciso di demolire il complesso esistente, pur mantenendo «con uno sforzo progettuale e economico» l'edificio curvo che conteneva la mensa e inserendovi parte delle attività artigianali previste dal programma, e collegandolo al sistema albergo-parcheggio.

Il risultato progettuale è un unico elemento architettonico che collega l'edificio curvo, il parcheggio realizzato alle spalle e l'albergo, studiato come edificio a torre. «Un fuori-scala che contiene al suo interno elementi di connessione a scala urbana e umana» spiegano i progettisti. I rivestimenti, l'espressività data dalla scelta dei colori, e la soluzione compositiva che mette in comunicazione il parcheggio con l'albergo sono le soluzioni proposte da 5+1AA per ricreare un nuovo effetto città.


© RIPRODUZIONE RISERVATA