Progettazione e Architettura

Citterio-Viel apriranno a maggio il Bulgari Hotel di Londra

Paola Pierotti

Hotel con 85 stanze, una spa, una palestra, una piscina coperata, una sala cinematografica e un business center nel cuore di Londra.

Firma italiana per il nuovo Bulgari Hotel & Residences di Londra. Lo studio milanese Antonio Citterio Patricia Viel and Partners inaugurerà a maggio 2012 il primo nuovo hotel di lusso realizzato a Londra negli ultimi 40 anni.

Il nuovo Bulgari si trova a Knightsbridge, nell'area di maggior prestigio della Central London.

In tutto ci sono 85 camere e suite. «L'hotel vuole rendere omaggio alle origini di argentiere di Bulgari e alle nobili tradizioni manifatturiere britanniche attraverso un progetto degli interni essenziale ed elegante, in cui l'argento rappresenta il tema portante del progetto. L'architettura - spiegano i progettisti - contraddistinta dalle linee essenziali, coniuga lo stile e la tradizione di Bulgari con le caratteristiche progettuali, conformi ai requisiti di massima sostenibilità e alle tecnologie d'avanguardia».

Non solo hotel: il progetto include una spa, una sala cinematrografica e un business center. Il Bulgari di Londra ha anche una Spa realizzata in onice, tek e pietra di Vicenza che si sviluppa su due livelli su due piani . Prevista anche una piscina coperta di 25 metri realizzata sempre in pietra di Vicenza e rivestita da un mosaico d'oro e verde smeraldo. L'area fitness di 150 mq e una palestra completano i servizi della Spa. Il progetto include anche un cinema privato con 47 posti e una cineteca a disposizione degli ospiti dell'hotel. E il business centre è dotato di spazi molto confortevoli e di attrezzature per ospitare ogni tipo di evento quali due spaziose sale riunioni e due uffici privati, oltre a due sale da pranzo private e una grande sala eventi.

Architettura green. Il Bulgari Hotel & Residences di Londra è stato progettato in conformità ai requisiti di massima sostenibilità ambientale.«Per rispettare i rigidi criteri fissati dal BREEAM - spiegano i progettisti - l'hotel si distingue per alcune caratteristiche come un "green roof " che ospita nidi per uccelli e pipistrelli, la sponsorizzazione di punti di ricarica per le auto elettriche nelle vicinanze dell'hotel e un sistema di illuminazione intelligente per il risparmio energetico». Nell'edificio dell'hotel è stato integrato anche un sistema di energia geotermica.

Gli interni. Gran parte degli arredi e dei tessuti sono stati realizzati a mano in esclusiva per Bulgari da produttori italiani. I tessuti in seta raffigurano motivi che richiamano alcuni modelli classici dei gioielli Bulgari e le lampade da comodino ispirate ai candelieri d'argento. «l tema dell'argento ricorre nel disegno degli interni del bar, del ristorante, e del "cigar shop" e nei complementi di arredo, realizzati a mano in Italia. Due imponenti lampadari in argento massiccio Bulgari - spiegano gli architetti - dominano al centro della "ballroom", la grande sala eventi».

Il bar ha un ingresso privato su Knightsbridge Green e sarà il cuore pulsante della vita sociale dell'albergo. Un'ampia scalinata in metallo lucido conduce gli ospiti dal bar al ristorante sottostante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA