Progettazione e Architettura

Stararchitecture. Scene, attori e spettacoli nelle città contemporanee

P.P.

Sulla base dell'analisi di progetti e edifici spettacolari a Bilbao, Abu Dhabi, Parigi, New York e nel Vitra Campus e di un corpo fotografico originale, il libro curato da Davide Ponzini e Michele Nastasi per Allemandi&C evidenzia come «la star architecture assuma una notevole varietà territoriale, che dipende da condizioni locali e talvolta contingenti»

Nel volume «Stararchitecture» gli autori Davide Ponzini e Michele Nastsasi propongono un'interpretazione critica dell'architettura spettacolare e delle sue molteplici implicazioni urbane. Sulla base dell'analisi di progetti e edifici spettacolari a Bilbao, Abu Dhabi, Parigi, New York e nel Vitra Campus e di un corpo fotografico originale, questo libro evidenzia come «la star architecture assuma una notevole varietà territoriale, che dipende da condizioni locali e talvolta contingenti. Spiega come simboli e icone che accompagnano gli spettacoli architettonici e urbani siano utilizzati dai policy maker per costruire il consenso politico e aumentare l'esposizione mediatica, ma anche per celare interessi economici parziali, inducendo effetti potenzialmente perversi o paradossali». Secondo gli autori, il ruolo e l'autonomia degli architetti e degli urbanisti appaiono certamente più deboli nell'epoca postmoderna ma allo stesso tempo possano incidere criticamente sulle scelte di sviluppo della città e sulla progettazione di architetture ed elementi significativi dei paesaggi urbani contemporanei.

Architetti e progettisti di fama internazionale sono spesso chiamati al centro della scena pubblica, non solo per progettare manufatti esteticamente apprezzabili, ma anche per dirigere programmi di rigenerazione urbana o ridefinire l'immagine di intere città. «La retorica del Bilbao effect si è
diffusa in tutto il mondo, portando apparentemente le città a competere nel collezionare architetture e progetti spettacolari, in molti casi con scarsa attenzione per l'ambiente urbano, per la dimensione e le funzioni svolte dalla città nel proprio contesto e nel mercato globale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA