Progettazione e Architettura

In bilico il terminal di Foster

Il progetto di un nuovo aeroporto londinese su un'isola artificiale all'estuario del Tamigi rischia di morire nella culla, dopo che il sindaco della capitale, Boris Johnson, aveva anticipato ieri alla stampa il via libera di massima del governo.
Come riporta il quotidiano britannico The Guardian infatti i Liberal-Democratici non hanno affatto gradito l'iniziativa e hanno già fatto sapere che - se non si opporranno alle
consultazioni sullo scalo - bloccheranno ogni adozione effettiva del progetto, firmato dall'architetto Norman Foster.
Al nuovo scalo sono contrarie le associazioni ambientaliste ma anche i piloti nutrono delle perplessità: la zona infatti costituisce l'habitat naturale di numerose specie di volatili il
che aumenta la possibilità di incidenti in fase di decollo; inoltre, parte integrante del progetto sarebbe anche un collegamento ferroviario ad alta velocità con la capitale, nel
quadro del controverso progetto di modernizzazione del trasporto ferroviario voluto dal premier David Cameron.


© RIPRODUZIONE RISERVATA