Progettazione e Architettura

Palermo, un parco per Floriopoli

Mau.S.

La Provincia cerca un concept per realizzare un museo, con auditorium, pista di guida sicura e spazi per spettacoli utili a rilanciare (e sfruttare a fini turistici) il mito della Targa Florio. Primo premio da 50mila euro, scadenza: 30 marzo. Per realizzare il parco previsto un budget da 40 milioni

Un concorso internazionale di idee per tornare a far rivivere Floriopoli attraverso la realizzazione del Parco tematico. La Provincia regionale di Palermo nel 106° anniversario della storica gara automobilistica lancia un bando aperto ad architetti, ingegneri e professionisti abilitati. Lo scopo è quello di creare un Parco tematico che valorizzi e diffonda l'importanza storico-culturale della Targa Florio nata nel 1906 dall'intuizione di Vincenzo Florio. L'iniziativa è stata presentata questa mattina a palazzo Comitini dal Presidente della Provincia Giovanni Avanti ad operatori turistici e amministratori del territorio e agli studi professionali che intendono partecipare al
concorso.

La Provincia di Palermo è proprietaria dell'area di oltre quattordici ettari di terreni nel territorio di Termini Imerese, intorno ai quali dovrá ruotare la progettazione del parco
tematico. Il concorso prevede, infatti, il recupero e il riuso del complesso architettonico, con un occhio alla sostenibilitá economico-ambientale. Dovranno essere realizzati: un museo
della Targa Florio e dell'automobile con annesso un centro per l'alta tecnologia con macchine interattive di apprendimento e simulazioni, un auditorium per 400 persone; la sistemazione dello spazio esterno per poterlo utilizzare come luogo per spettacoli teatrali; una pista di guida sicura con parcheggio.
Inoltre sará necessario prevedere una opportuna modalitá di accesso all'area individuando gli ingressi sulla SS 120; la riqualificazione delle SS 113 e 120 nel tratto compreso tra la stazione ferroviaria di Cerda e la Casa Balsamo; il recupero conservativo e la rifunzionalizzazione del complesso architettonico della Targa Florio attribuendo agli edifici destinazioni d'uso compatibili con attivitá di reception, uffici, servizi di ristoro, area negozi e info point.

Il costo delle opere inserite nel concorso di idee ammonta a circa 40 milioni. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 30 marzo. Al primo classificato andrá un premio di 50mila euro, al secondo classificato 7.000 euro e la giuria potrá segnalare altri tre progetti meritevoli ai quali assegnare un rimborso di mille euro ciascuno.

«Contiamo su una forte e qualificata partecipazione delle migliori professionalitá - ha sottolineato il presidente della Provincia Giovanni Avanti - per raggiungere l'obiettivo di
valorizzare il sito di Floriopoli, tenendo vivo il mito della Targa Florio e promuovere la naturale vocazione del territorio circostante. Abbiamo acquistato l'area degli edifici
storici con l'intento di salvarla da oblio e abbandono. Adesso, con questo concorso internazionale di idee vogliamo trasformarla in un parco tematico, da realizzare con investimenti privati, che diventerá un luogo di grande attrazione turistica per i tanti appassionati del mito della Targa Florio ma anche per quanti si troveranno in visita nel circuito delle Madonie. Floriopoli è una ricchezza per il nostro territorio e come tale va salvaguardata e promossa».

Il bando integrale è scaricabile dalla sezione avvisi e bandi nel sito della Provincia .


© RIPRODUZIONE RISERVATA