Progettazione e Architettura

Nuova stazione in val di Susa,
al via il concorso internazionale

Massimo Frontera

Scade il prossimo 19 gennaio il termine per partecipare al concorso lanciato dalla società italo-francese per la stazione di Susa

Niente vacanze di Natale chi ha deciso di partecipare al concorso di progettazione per la futura stazione di Susa, lungo il tracciato della ferrovia veloce Torino-Lione. Il concorso è stato infatti pubblicato il 20 dicembre scorso e scade il prossimo 19 gennaio. Tolti i giorni di festa, resta veramente poco per impegnari nella partecipazione. Per di più il bando - nonostante sia stato mandato in gara dalla società Lyon Turin Ferroviaire , partecipata pariteticamene dalle ferrovie italiane e da Rfi, e nonostante riguardi un manufatto da realizzare in territorio italiano - è in lingua francese.
La nuova proposta di collegamento ferroviario Torino-Lione prevede la creazione di una stazione a est della città di Susa (Torino), presso l'intersezione della nuova linea ferroviaria e la ferrovia storica Torino-Susa. La linea approderà nel capoluogo torinese dove c'è pronto ad accoglierla il rinnovato terminal di Torino Porta Susa, in fase di completamento. La nuova stazione di Susa, si legge nel bando, sarà la «porta d'ingresso al territorio». La stazione si svilupperà su più livelli al servizio di due linee ferroviarie: la nuova linea Tav Torino-Lione e il tracciato storico Torino-Susa. L'area coperta è di circa 6.000 m². La superficie chiusa all'interno dell'edificio sarà pari a 3.700 m². La superficie totale oggetto del concorso sarà di circa 100mila m².
Il costo dell'investimento è stimato in 48,3 milioni di € (incluse le imposte). Il concorso include il progetto architettonico, la struttura e le attrezzature della stazione internazionale di Susa e di tutte le opere accessorie alla stazione (parcheggio, stazione degli autobus,
l'accesso, le funzioni accessorie, ecc ...). I candidati selezionati per partecipare al concorso dovranno presentare la proposta di progetto preliminare. Il primo premio per il vincitore sarà anche l'anticipo del compenso per l'incarico delle successive fasi di progettazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA