Progettazione e Architettura

Concorsi, sfida tra architetti under 33 per lo scalo ferroviario di Milano Rogoredo

Mariagrazia Barletta

Nuova edizione di AAA architetticercasi, il concorso di idee ideato e promosso da Confcooperative Habitat

È stata lanciata la nuova edizione di AAA architetticercasi, il concorso di idee per progettisti under 33, ideato e promosso da Confcooperative Habitat. Quest'anno, con l'ingresso di Fs Sistemi urbani come partner, la sfida è ripensare lo scalo ferroviario milanese di Rogoredo. Attraverso un approccio multidisciplinare, i partecipanti dovranno proporre un intervento residenziale cooperativo, affrontato sia alla scala urbana, definendo l'insediamento e gli spazi pubblici all'aperto, che alla scala dell'edificio. Il montepremi è di 30mila euro. Al vincitore andranno 15mila euro.

Al secondo e terzo classificato spettano rispettivamente 7mila e 4mila euro. Infine, ciascun team classificato al quarto e quinto posto riceverà 2mila euro. Il concorso è aperto a gruppi di giovani professionisti (architetti, urbanisti, paesaggisti, ingegneri) che risultino avere meno di 33 anni alla data di consegna degli elaborati. Il bando e la documentazione di concorso potranno essere consultati e scaricati dal sito www.architetticercasi.eu a partire dal 1 novembre. Per la consegna dei progetti si avrà tempo fino al 2 marzo 2020. L'annuncio dei vincitori – da calendario – avverrà il 30 marzo 2020.

Quello di Rogoredo – va ricordato – è uno dei sette ex scali ferroviari milanesi la cui riqualificazione è stata oggetto dell'accordo di programma sottoscritto a giugno 2017 dal Comune, dalla Regione, da Ferrovie dello Stato, da Fs Sistemi Urbani, Rfi e Savills IM Sgr (alla quale a luglio 2018 è subentrata Coima Sgr in seguito all'acquisizione di una porzione dello Scalo Farini). Già lo scalo Greco e le aree Farini e San Cristoforo sono state oggetto di concorsi. Il primo (Greco) candidato alla call Reiventing Cities (vinta dal Fondo Immobiliare Lombardia con Barreca & La Varra e Arup Italia) e gli altri due oggetto del concorso, bandito da Fs Sistemi urbani e Coima Sgr, aggiudicato agli studi Oma e Laboratorio Permanente.

Oltre che da Confcooperative Habitat e da Fs Sistemi urbani, l'iniziativa è promossa da Fondosviluppo, il fondo mutualistico per la promozione e lo sviluppo della cooperazione di Confcooperative, con il patrocinio della direzione generale Politiche sociali, abitative e disabilità della Regione Lombardia, del Comune di Milano e dell'Ordine degli Architetti di Milano con il supporto di Ccl Consorzio cooperative lavoratori, Delta Ecopolis e Assimoco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA