Progettazione e Architettura

Attenti a quei due: Bjarke Ingels (Big) e Adam Neumann (WeWork) preparano il «massimo impatto» sulle città

Massimo Frontera

L'architetto visionario danese si unisce alla società che ha ridefinito il concetto di spazio di lavoro

(Adam Neumann, a sinistra, e Bjarke Ingels, fotografati da Alexei Hay)
Innovazione al quadrato per produrre un "impatto" sugli edifici, sui quartieri e sulle città. L'architetto visionario Bjarke Ingels - fondatore dellostudio Big - si unisce a WeWork, la società fondata (anche) da Adam Neumann, che ha ridefinito il concetto dello spazio di lavoro, e sta diffondendo il suo innovativo concept in Europa e nel mondo (In Italia, a Milano Porta Nuova).

A dare la notizia della collaborazione è lo stesso co-fondatore di WeWork, Adam Neumann. Le due personalità - che si sono già fatte notare nei rispettivi campi di attività - promettono di lasciare un segno ancora più profondo nei contesti urbani, anche se restano nel vago: «we will be working with Bjarke - scrive Neumann in una nota diffusa sul suo blog - alongside urban planners, mayors, and other business and community leaders around the world to develop and ultimately offer a vision for the future that uplifts, inspires, and connects people around the world».

Il risultato della collaborazione non sarà limitato al concept del prodotto immobiliare, ma promette di investire l'intero contesto. «Everything we do at WeWork should be done with intent and meaning for maximum impact - scrive sempre Neuman -. This starts with every space for every member and scales to every building in every city. In 2018, we want to have an impact on the buildings we occupy. In 2019, it will be the neighborhoods WeWork is part of, and by 2020, the cities we live in». Dunque, dall'edificio al quartiere alla città.

In passato, ricorda Neumann, Bjarke e Big hanno collaborato per il progetto WeGrow, la scuola per bambini di età materna ed elementare ispirata al metodo didattico Montessori e anche all'altra più recente esperienza italiana di Reggio Children. L'iniziativa WeGrow, va ricordato, è promossa da Rebekah Neumann, co-fondatrice di WeWork . A questo proposito Adam Neumann cita la Lego House di Billung, in Danimarca, progetto firmato da Bjarke-Big.

Quanto al futuro, il primo banco di prova di questa collaborazione a lungo termine è la riqualificazione del palazzo Lord & Taylor di New York. «We intend to honor the past and build towards the future - annuncia Neumann - by restoring the iconic space into the heartbeat of culture and commerce in New York City».
«When Miguel and I started WeWork eight years ago, we knew the world didn't need another office building. It needed spaces where people could collaborate on projects, work, come together, and potentially change the world. With Bjarke's help - conclude Neumann - our vision is one step closer to a reality». Siamo stati avvertiti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA