Progettazione e Architettura

In Val Gardena impianto di risalita di design: Perathoner firma la stazione di Piz Seteur con legno Rubner

M.Fr.

Utilizzato legno lamellare con rivestimento in larice spazzolato per la struttura parzialmente interrata

Completata la nuova stazione a valle dell'impianto di risalita Piz Seteur, a Selva di Val Gardena. La struttura - commissionata dalla società Piz de Sella Spa - è stata disegnata dallo studio Perathoner Architects e realizzata da Rubner Objektbau, il braccio operativo della nota società di Chienes(Bz) specializzata nei sistemi costruttivi in legno. Più precisamente, il general contractor del Gruppo Rubner si è occupato della realizzazione del piano superiore dedicato ai locali di deposito e agli alloggi del personale, e del rivestimento esterno in legno di larice spazzolato. Il cantiere ha richiesto sei mesi di lavoro. La costruzione è in parte interrata, per essere meglio inserita nel paesaggio montano. Anche la scelta del legno di larice, sottoposto a uno speciale trattamento, risponde alla stessa esigenza di un più armonioso inserimento nel contesto naturale.

«La progettazione dell'impianto - racconta Rudolf Perathoner - si è ispirata da una parte ai profili dei massicci montuosi circostanti, dall'altra ai due sport principali praticati in questa zona, lo sci e la mountain bike: creando così una perfetta armonia tra dinamicità, potenza, tecnologia e natura». «Le tavole di larice - spiega sempre Perathoner - sono state trattate con spazzole abrasive che hanno rimosso la parte più tenera del legno, dandogli un colore più scuro e simile a quello del bosco limitrofo». Nella costruzione, è stato utilizzato anche cemento armato con intonaco più ruvido e strutturato del normale, e con un'insonorizzazione maggiore. «La scelta del legno lamellare - sottolinea Valérie Montels, direttore tecnico di Rubner Objektbau - si è rivelata vincente per l'elevato grado di prefabbricazione che rende la messa in opera estremamente rapida e precisa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA