Progettazione e Architettura

Nella nuova sede di Sorgenia gli spazi condivisi e colorati firmati Prisma

Francesca Oddo

Lo studio ha completato a Milano la ristruttuzione dei nuovi uffici commissionati dalla società energetica

Sempre a Milano e a distanza di poco più di un mese dall'inaugurazione dell'Econocom Village, Il Prisma ha terminato una nuova sede aziendale, quella di Sorgenia, che opera nel settore del mercato libero dell'energia. La società, che in questi anni ha investito circa 3 miliardi di euro nel settore della produzione elettrica da fonti rinnovabili ora è impegnata anche nella realizzazione di ambienti di lavoro di nuova concezione, nei quali il progetto di architettura persegue la qualità. La nuova sede è stata realizzata in tempi record, appena quattro mesi di cantiere, e si estende su una superficie di 3.600 metri quadrati. Riserbo sul costo complessivo dell'opera.

Innovazione, condivisione e sostenibilità sono le parole chiave che guidano la mission di Sorgenia. Le stesse parole ricorrono nell'impostazione del progetto per il nuovo quartier generale, ricavato all'interno di un edificio preesistente: i suoi ambienti sono concepiti in maniera alternativa rispetto ai tradizionali ambienti di lavoro, secondo una concezione aperta degli spazi, dinamica, flessibile in funzione delle diverse esigenze. E così ci sono spazi per la condivisione, lo scambio di idee, l'interazione, il relax, e altri più raccolti, per riunioni con i clienti o per meeting che richiedono maggiore concentrazione. Tutti gli ambienti sono immersi in un'atmosfera gradevole, di più, appagante. Motivo per il quale il lavoro può trasformarsi in un'esperienza, sempre e comunque impegnativa, ma meno pesante e monotona.

Alle componenti cromatiche è affidata la funzione di declinare le diverse destinazioni degli spazi. L'ambiente di lavoro, insomma, si fa contemporaneo, chiude le porte alla serialità e al grigiore degli uffici tradizionali e apre quelle dell'eterogeneità, del colore, dell'energia che l'architettura -"liberata" dagli schemi e dalla rigidità- è capace di produrre.
"Our next home" è il nome del progetto partecipato con il quale Il Prisma ha coinvolto di tutti gli attori che si muovono oggi nella nuova sede: dal collaboratore, al dipendente, alle figure dirigenziali. Per far sì che l'ambiente interpreti le esigenze di tutti, nessuno escluso, e che promuova senso di appartenenza.

"Energy Surface" è il concept del progetto e si riferisce a una parete che corre lungo l'edificio come una spina dorsale che, di piano in piano, assume un colore diverso a indicare le specifiche attività. La sede si articola su cinque livelli. Al piano interrato si trova la "Sharing Lounge", il luogo di scambio e incontro dedicato a tutti i dipendenti: contraddistinto dal colore verde, allude alla vocazione dell'azienda a utilizzare energia rinnovabile. Qui si trovano l'area break, la game room, l'energy gym. Il piano terra, chiamato "Your Next Energy", è destinato all'accoglienza pensata per dare la possibilità di scegliere il proprio modo di essere accolto, grazie a funzioni che abilitano due diverse esperienze di benvenuto, una virtuale e l'altra fisica: si può quindi scegliere di chiamare in autonomia la persona con la quale si ha appuntamento o richiedere l'assistenza di un operatore.

Gli spazi del primo piano, detto "Energy Factory" e caratterizzato dal blu, costituiscono il cuore operativo e il lato razionale e ingegneristico di Sorgenia. Il secondo piano, denominato "Customer Floor" e popolato dal rosso, è dedicato all'incontro con i clienti. Il terzo e ultimo piano ospita l'"Innovation Lab", il luogo pensato in giallo e destinato alla ricerca di nuove soluzioni e strategie per il mercato. «L'innovativa sede di Sorgenia fa parte di una profonda trasformazione aziendale in cui gli spazi segnano un nuovo punto di partenza. L'obiettivo era quello di riuscire a rappresentare nello spazio fisico la determinazione e la forza con cui Sorgenia si riafferma sul mercato libero dell'energia», spiega Arianna Palano di Prisma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA