Progettazione e Architettura

A Roma il nuovo ufficio-salotto di Oracle firmato Degw

Francesca Oddo

Spazi di lavoro per la condivisione e per stimolare la creatività

Oracle Corporation, una delle più importanti società multinazionali del settore informatico a livello mondiale con sede nella Silicon Valley, ha aperto un'altra sede italiana. Dopo Milano, il colosso dei software - con un fatturato di 37,9 miliardi di dollari nell'ultimo anno - apre una nuova sede a Roma, esattamente all'Eur, anche questa volta con un ufficio realizzato da Degw, brand del gruppo Lombardini22 dedicato alla progettazione integrata di ambienti per il lavoro.

Il principio ispiratore di tutto l'intervento - il cui costo rimane un dato riservato - è il "Cloud", la cosiddetta "nuvola" connettiva di dati e informazioni della quale i nuovi spazi di lavoro romani sintetizzano i valori di leggerezza, accessibilità e velocità. «Il design declina il tema del Cloud (non senza un po' di sana ironia) in un senso sottilmente meteorologico. Un meteo variabile che nella reception accoglie le persone con la turbolenza di un cielo reso inquieto da un "hurricane" imminente (nelle curve sinuose delle velette in mdf a soffitto), negli spazi collaborativi è uno "storm" (di cervelli, ovviamente), (…) nelle concentration room favorisce l'isolamento individuale in "air bubble"», raccontano i progettisti.

La sede - dagli ambienti fluidi, colorati, dinamici - propone una soluzione decisamente alternativa a quella degli uffici tradizionali, ma anche di quelli di più recente realizzazione. Vivere al suo interno non vuol dire esclusivamente svolgere un determinato lavoro, significa anche godere di un ambiente capace di favorire le relazioni e di offrire uno scenario visivo esteticamente e funzionalmente appagante. Con oltre 239 postazioni di lavoro standard e una serie di aree collaborative, la sede - distribuita su 6.000 metri quadrati articolati fra il terzo e il sesto piano di un edificio - accoglie anche aree speciali dedicate al benessere del corpo e dello spirito: sono la "Play room", una zona ludica pensata per l'aggregazione e le relazioni tra colleghi, la "Fitness area" e la "Meditation room", dotate di tapis roulant, vogatore, cyclette, spalliera e altre attrezzature sportive, i "terrazzi attrezzati", aperti a incontri informali e momenti di relax. Ci sono anche un'infermeria e le aree longue lungo le terrazze del quinto piano.

Per il 2018 Degw conta di portare a termine almeno altri otto grossi progetti, fra i quali le sedi di Bayer e di Siemens nel milanese, Fox e Ibm a Roma, oltre alla Torre Allianz sempre a Milano. Dati che confermano non solo la fiorente produzione del brand milanese, ma anche l'appeal del made in Italy sul mercato estero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA